“I Paesi di Dante Alighieri e altri luoghi”, mostra di Maurizio Duranti

17 Luglio – 10 Ottobre 2021, Castelnuovo Magra, Torre del Castello dei Vescovi di Luni.

Sabato e domenica, Luglio e agosto ore 10.00/12.00 – 17.30/21.30, Settembre e ottobre ore 10.00/12.00 – 15.00/19.00.

CASTELNUOVO MAGRA – Con questa personale di Maurizio Duranti, venuto a mancare recentissimamente, Castelnuovo Magra intende celebrare i 700 anni dalla morte di Dante e al contempo rendere omaggio all’artista che tanto si era speso per la realizzazione di questa Mostra.

Salendo nelle sale della Torre si percorre un itinerario dantesco nei luoghi della Divina Commedia, costruito con la selezione dal corpus di opere della serie intitolata “Paesi” e da lavori da lui eseguiti appositamente per questa esposizione.

Particolare attenzione è data a luoghi cardini della storia di Castelnuovo Magra, della Lunigiana e della Liguria di cui Dante fa menzione e di cui Maurizio Duranti ha colto l’essenza.

Elisabetta Sacconi

“Mi interessa rappresentare il paese nella sua forma complessiva, decontestualizzato da ogni componente naturale e suggestiva.

Lo estraggo e lo ridisegno in modo quasi cartesiano, restituendone l’immagine in modo concettuale.

Pongo questo oggetto-paese in un vuoto-bianco ma mantenendo il punto di vista dal quale è stato ripreso.

Il rosso timbrico asseconda, poi, l’astrazione e il concetto, per l’appunto, dove il pensiero e la rappresentazione sono più importanti dell’oggetto stesso.

La rarefazione del contenuto emozionale, in favore di una lucida osservazione del paese si contrappone all’arte paesaggistica basata su viste emotive di luci e colori.

A volte sono solo frammenti di un paese o piccole unità, ugualmente significanti quanto una realtà più grande.

Li penso come paesi caduti dal cielo nella loro complessità esistenziale.

Sono fotografati da me e dipinti su tela con colori acrilici. Il formato della tela e “l’impaginazione” contribuiscono a definire la cifra rappresentativa”.

Maurizio Duranti

Maurizio Duranti, nasce a Firenze nel 1949, vissuto a Genova, poi a Milano. Dopo la laurea in architettura si occupò soprattutto di industrial design progettando prodotti per numerose aziende in tutti i settori della casa. Ha ricevuto premi internazionali, 10 volte il GOOD DESIGN AWARD a Chicago e una Segnalazione D’Onore al Compasso D’Oro a Milano. Numerosi prodotti da lui disegnati sono presenti nelle collezioni dei musei: Athenaeum di Chicago, Bunkamura Design Collection di Tokio, Neue Samlung Museum di Monaco, Museo del Design e Delle Arti Applicate di Gent, Victoria & Albert Museum di Londra. Ha progettato allestimenti di showroom, negozi e mostre ed è stato spesso pubblicato sulla stampa nazionale ed estera. Ha insegnato allo IED di Milano dall’83 all’89, ha tenuto un workshop alla Domus Academy nel 2007 e per due anni a Brera Design.

Sulla sua opera, oltre a numerosi articoli pubblicati sulla stampa nazionale ed estera, sono state edite le monografie: “Maurizio Duranti Avventure Progettuali” D. Baroni, Agepe 1991 e “Maurizio Duranti Disegni e Design” D. Baroni, L’Archivolto, 1993. Nel 2017 decide di occuparsi di nuovo di arte, dall’ultima mostra sul tema de I PAESI tenuta a Genova nell’83, presentato dal critico Germano Beringheli. Il tema dei PAESI lo ha interessato sempre, ritenendolo un tema attuale nella sua interpretazione concettuale e nella resa artistica. Elabora diverse opere su tela esposte alla Galleria DUETART (duetart.com) di Varese nel marzo 2018.

INGRESSO: intero € 5,00 – ridotto € 3,00

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti