Camera di Commercio Riviere di Liguria, chiuso in attivo il bilancio consuntivo 2020

Presidente Lupi: “Amministrazione virtuosa, carte in regola per la ripartenza”.

LA SPEZIA – Conti in ordine per la Camera di Commercio Riviere di Liguria che chiude il bilancio consuntivo 2020 con un attivo di 55.952 euro. Il consiglio camerale ha ieri approvato all’unanimità il documento contabile esprimendo soddisfazione per questo significativo risultato traguardato, grazie ad una attenta gestione delle uscite, nel complesso anno Covid.

“Un risultato – ha sottolineato il presidente, Enrico Lupi – indice di virtuosa gestione da parte degli amministratori e della struttura che consentirà agli organi camerali prossimamente in carica di agire nelle migliori condizioni sostenendo le imprese con adeguati investimenti economici. Si tratta quindi – ha aggiunto Lupi – di un positivo punto di partenza per affrontare al meglio le attività legate alla ripresa dell’economia. La Camera – ha sottolineato ancora il presidente ricordando come tra i risultati di gestione 2020 ci sia stata anche la nomina del nuovo segretario generale – è pronta a fare la propria parte in piena sinergia con le associazioni di categoria nell’interesse delle imprese e dei tre territori che rappresentiamo”.

Pur nel rigore della gestione della spesa, nel 2020 la Camera di Commercio ha garantito sostegno alle attività economiche: è stata tra i promotori della campagna “Compra sotto casa”, ha incentivato l’approccio ai mercati esteri tramite l’e-commerce, ha messo a disposizione voucher per la partecipazione a fiere svolte anche in modalità virtuale, ha aiutato imprese e lavoratori a migliorare presenza sul web e competenze digitali.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti