Ponte Albiano, Toti: “Nuove rampe A12 opera importante per residenti e imprese spezzine”

CEPARANA (BOLANO) – “È un’opera importante in grado di dare molto ossigeno a un territorio che ha sofferto molto e realizzata in tempi ragionevolmente brevi, da quando si è ripreso il bandolo della matassa, dopo qualche incertezza iniziale. E’ un opera che darà ai cittadini di questi territori la possibilità di muoversi con maggior agibilità, anche quando dovesse essere chiusa la strada della Ripa per il maltempo e restituisce alle aziende la possibilità di tornare ad operare con una competitività pari a quella di altri territori. Tutto questo, in attesa che il ponte di Albiano, su cui si sta lavorando, venga ricostruito, speriamo in tempi brevi”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti intervenuto oggi pomeriggio a Ceparana, nel comune spezzino di Bolano, per l’apertura al traffico delle nuove rampe di collegamento con l’autostrada A12.

“Resta ancora aperta – prosegue Toti – la pratica della bretella Ceparana – Santo Stefano così come sul nostro territorio restano anche altre pratiche aperte sulle infrastrutture: una dopo l’altra le stiamo affrontando – conclude – dopo molto tempo in cui si è fatto meno rispetto a quanto si doveva, credo che ora abbiamo ricominciato a lavorare con il passo giusto”.

Soddisfatto l’assessore regionale alle infrastrutture Giacomo Giampedrone : “E’ una giornata straordinaria, una risposta anche di protezione civile per un territorio che patisce ormai da tanto tempo una carenza infrastrutturale a seguito del crollo del viadotto. Mi auguro di arrivare al prossimo autunno anche con la Ripa finita e sono certo che sarà così, in modo da metterci alle spalle l’incubo chiusure di questa arteria provinciale, molto trafficata e fondamentale per il nostro territorio”. Circa le esenzioni che tra oggi e fine luglio scatteranno su determinate tratte della A12 e della A15 per i residenti e le imprese di alcuni Comuni della zona, “Regione Liguria ha chiesto che fossero uguali per tutto questo comprensorio di circa 30mila utenti giornalieri – ricorda Giampedrone -. Lo abbiamo chiesto per tutti i residenti dei comuni del territorio della provincia della Spezia coinvolti e per tutte le aziende. Al momento – spiega – la risposta del ministero è stata parziale ma credo, soprattutto per la tratta Ceparana – Santo Stefano, che si possa fare qualcosina di più. L’esenzione per questa tratta entrerà in vigore dal 30 luglio: spero che nei prossimi 15 giorni commissario e concessionario autostradale insieme a Anas vogliano allargare anche ai comuni limitrofi la gratuità della tratta per Santo Stefano, come Regione ha chiesto ormai un mese fa”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti