Calata Paita, Viviani: “Accordo Autorità portuale – Lsct, primo passo storico verso il nuovo waterfront”

LA SPEZIA – “Dal 1 gennaio 2022 partirà la restituzione alla città di Calata Paita per consentire l’avvio dei lavori del nuovo molo crociere e del waterfront, che porterà nuovi investimenti e il rilancio della Spezia nel mercato del turismo. Un primo fondamentale risultato ottenuto grazie all’impegno di tutti gli attori coinvolti, a partire dal sindaco Pierluigi Peracchini e dall’amministrazione comunale, l’Autorità portuale e Lsct. Ringrazio anche l’onorevole Edoardo Rixi, che si è sempre interessato all’opera anche quando ha ricoperto il ruolo di viceministro delle Infrastrutture”.

Lo dichiara in una nota il parlamentare e commissario provinciale della Lega Lorenzo Viviani, che aggiunge: “L’accordo sottoscritto oggi tra il presidente dell’Autorità di sistema portuale e l’amministratore delegato di Lsct è un risultato importante per il futuro della nostra città. Si tratta del primo tassello di un percorso che nei prossimi anni consentirà di ridisegnare completamente il nostro fronte a mare, dando un nuovo respiro alla città e rimettendo al centro la tradizione marinara che è sempre stata profondamente legata alla sua storia, dalla pesca alla mitilicoltura fino all’Arsenale”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti