Carabinieri. Denunciati in stato di libertà due cittadini stranieri

Servizio coordinato nel centro storico della Spezia. 

LA SPEZIA – Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia della Spezia hanno eseguito una serie di controlli straordinari nelle vie del centro storico della città al fine di prevenire e reprimere azioni illecite e illegali durante la movida.

Nel corso del servizio, i Carabinieri delle Stazioni della Spezia Principale e Mazzetta hanno proceduto al controllo di due cittadini stranieri, risultati di nazionalità tunisina, Il primo, classe 1995, è risultato irregolare sul territorio nazionale ed è stato pertanto denunciato in stato di libertà per violazione delle norme sull’immigrazione. Il secondo, che è risultato essere imputato presso il Tribunale della Spezia in un procedimento penale per furto con strappo e utilizzo indebito di carte di credito, è risultato da ricercare dopo che si era a lungo reso irreperibile; una volta rintracciato, a suo carico è stata redatta l’elezione di domicilio, con invito a nominare un avvocato di fiducia, così che il procedimento penale a suo carico potrà riprendere il suo corso.

I Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R., invece, nelle vie del centro intorno a Piazza Sant’Agostino, hanno notato in flagranza un’azione di spaccio di stupefacenti; i militari, immediatamente intervenuti, hanno bloccato l’acquirente, un giovane cameriere spezzino, che è stato trovato in possesso di una dose di hashish di circa 0,5 grammi, nonché lo spacciatore senegalese, classe 1994, già noto ai Carabinieri per precedenti episodi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Addosso allo spacciatore, nel corso della perquisizione, sono stati trovati 35 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, e un’altra dose di hashish da mezzo grammo.

Il giovane acquirente è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti; rischia ora la sospensione della patente di guida per un periodo da un mese a un anno oltre alla prescrizione a seguire un programma educativo e informativo predisposto dal servizio pubblico per le dipendenze.

Lo spacciatore, accompagnato in caserma, è stato denunciato in stato di libertà.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti