Giardini Storici. Inaugurazione dei lavori di riqualificazione

LA SPEZIA – Si è tenuta questo pomeriggio la cerimonia di inaugurazione dei riqualificati Giardini Storici della Spezia alla presenza del Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, dell’assessore ai lavori pubblici del Comune della spezia Luca Piaggi e dell’assessore ai lavori pubblici della Regione Liguria Giacomo Raul Giampedrone.

“Una riqualificazione senza precedenti del salotto verde della nostra Città – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – abbiamo restituito il giusto valore storico ai nostri Giardini Storici in ogni dettaglio: dall’illuminazione alle panchine, dall’attenzione verso la botanica a quella del restauro delle statue. In più, come promesso, è stata fatta un’area dedicata alla sgambatura cani separata dai giochi per i bambini che ha trovato ulteriore spazio con un nuovo gioco inclusivo, doveroso nel centro storico. Grazie alle risorse di Regione Liguria oggi il nostro centro storico può essere orgoglioso dei proprio giardini, un luogo bello, piacevole e sicuro a disposizione per tutti i cittadini e i turisti”.

“I giardini storici di Spezia sono un’area di grande pregio della città, sia dal punto di vista del verde urbano che storico, per questo come Regione Liguria, tramite il Fondo Strategico Regionale, abbiamo finanziato con piacere la loro riqualificazione – ha dichiarato l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Giacomo Giampedrone – È proprio questo lo scopo di questa tipologia di investimenti: sostenere progetti che vanno a migliorare e valorizzare la nostra regione. Alla Spezia sono molte le iniziative che la Regione sta supportando, sia per quanto riguarda l’aspetto delle infrastrutture che dell’offerta culturale e turistica, perché siamo convinti che contribuiranno a far fare alla città un notevole salto di qualità”

I lavori eseguiti, per un importo di un milione di euro finanziato dalla Regione Liguria, Hanno interessato la parte storica dei Giardini e hanno consentito una riqualificazione profonda dell’area con la manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio verde presente all’interno dei giardini, il restauro degli arredi e delle strutture presenti. Lavori che hanno restituito l’originale bellezza di un’area di grande pregio della città.

Nello specifico gli interventi effettuati sono:

– manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio verde e messa a dimora di alberi ( 50 Alberi e 7 palme ) e piante ad integrazione del patrimonio esistente che negli ultimi anni ha subito danni di particolare entità a causa di importanti eventi metereologici ( per un totale di circa 2800 nuove piantumazioni tra alberi, palme, siepi, rose ed altre essenze) ;

– completamento dell’impianto di irrigazione dei Giardini Storici con la realizzazione dell’impianto in quelle zone che ne erano sprovviste;

– manutenzione straordinaria di circa 50 panchine metalliche;

– eliminazione delle panchine danneggiate e non più recuperabili;

– restauro di circa 20 panchine storiche con struttura portante a tronchetto in ghisa e seduta e schienale in ferro;

– sostituzione di circa 40 panchine presenti nella zona intorno al monumento di Garibaldi, con nuove panchine realizzate mediante calco di quelle storiche esistenti nell’area, con struttura portante in ghisa a forma di tronchetto, seduta e schienale in ferro pieno;

– sostituzione dei cestini portarifiuti esistenti;

– interventi di integrazione della rete fognaria bianca esistente, volti alla risoluzione del problema del cattivo smaltimento delle acque meteoriche con conseguenti ristagni d’acqua e allagamenti in diverse zone dei Giardini Storici, ad esempio nelle immediate vicinanze del monumento a Giuseppe Garibaldi, lungo il cordolo lato Arsenale di via Diaz, nei pressi dell’incrocio tra via Persio e viale Italia e nel piazzale del Marinaio;

– interventi volti alla sistemazione di buche ed avvallamenti presenti in varie zone dei vialetti inghiaiati dei giardini;

– interventi volti alla riqualificazione di percorsi pedonali particolarmente frequentati, nel tratto del marciapiede di via Campanella presso il semaforo di viale Italia fino all’incrocio con via XXIV Maggio e nel tratto di Via Persio posto all’incrocio con Viale Italia;

– ricarica dell’inghiaiatura di tutti i vialetti utilizzando un tipo di ghiaino (“risino”) uguale all’esistente

– integrazione dell’impianto di pubblica illuminazione esistente;

realizzazione di impianto di videosorveglianza all’interno dei Giardini Storici mediante l’installazione di n° 8 telecamere poste su nuovi pali metallici;

– installazione di n° 3 nuove telecamere su pali in acciaio per il potenziamento della zona ZTL cittadina

– interventi di manutenzione volti alla riqualificazione di viale Mazzini, riguardanti la messa in quota di chiusini e caditoie, rimessa in pristino di cordolature, ricarica di ghiaino nei vialetti, parziale rifacimento della zona asfaltata;

– realizzazione nuova area sgambatura cani;

– spostamento altalena inclusiva ed istallazione nuova teleferica gioco inclusiva a doppio binario con pavimentazione antitrauma nell’area giochi.

– realizzazione del “Percorso Verde in città “ comprensivo di cartellonistica descrittiva e di elaborazione di sito internet dedicato con audioguide. Tutto il materiale è stato prodotto sia in lingua italiana che in lingua inglese.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti