Sabato 31 luglio al via il XXVI Festival Pianistico “Città di Sarzana”

Salone Porticato della Fortezza Firmafede con la celebre pianista italiana Anna Lisa Bellini. 

SARZANA – Sabato 31 luglio alle ore 21.15, presso il Salone Porticato della Fortezza Firmafede in via Cittadella a Sarzana, il concerto dell’affermata pianista Anna Lisa Bellini inaugurerà il XXVI Festival Pianistico “Città di Sarzana” 2021.

Questa storica manifestazione, giunta alla sua XXVI edizione, è l’unico Festival in tutta la provincia dedicato interamente al pianoforte; in tutti questi anni ha presentato moltissimi affermati pianisti italiani e stranieri che hanno proposto i più importanti capolavori della letteratura pianistica, da Bach ai contemporanei.

Il Festival è organizzato dall’Associazione Musicale “Il Pianoforte” in collaborazione e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana, in quanto progetto selezionato dal bando “Call for ideas” e con il sostegno di Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana.

Il Festival, che si svolgerà nei giorni 31 luglio, 5 e 7 agosto, si articolerà in 3 concerti con pianisti affermati e giovani talenti del territorio che si svolgeranno tutti nella suggestiva atmosfera del Salone Porticato della Fortezza Firmafede.

Sabato 31 luglio vi sarà il concerto inaugurale del Festival con la celebre pianista Anna Lisa Bellini che ha scoperto all’età di sette anni la sua vocazione per il pianoforte e, sotto la guida di Giuliana Brengola Bordoni, si è diplomata al Conservatorio di Santa Cecilia con il massimo dei voti e la lode, ottenendo il premio speciale “E. Iacovelli-Marchi” per il miglior diploma. Poi ha seguito i corsi di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole con Maria Tipo che ha scritto di lei: “Le sue doti di sensibilità, comunicativa, intelligenza sono eccezionali e notevole il suo gusto per la bellezza del suono: possiede le qualità del pianista di razza”. Ha vinto primi premi in importanti concorsi quali il Concorso Europeo di musica contemporanea “B. Bartòk”, “Coppa d’Italia” di Osimo, “M. Clementi-Kawai” di Firenze, “A. Mozzati” di Milano, “Martha Del Vecchio” di Arenzano (GE). Ha ricevuto il Diploma d’Onore dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena dove ha seguito i corsi di Musica da Camera con Riccardo Brengola e per la quale è stata componente stabile del Quintetto “Guido Chigi”dal 1990 al 1996. Ha tenuto un concerto a Palazzo Chigi di Siena in presenza dell’Imperatore del Giappone Akihito e dell’Imperatrice Michico in occasione della loro unica visita in Italia. È stata ospite di importanti trasmissioni culturali andate in onda su Rai2, Radio2, Radio3 e Radio Vaticana. Ha tenuto Master Class Internazionali alle “Bach Reger Tage” di Eisenach-Weimar (Germania). Svolge una brillante attività concertistica che la vede esibirsi a livello internazionale in Germania, Cile, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera e nei maggiori centri musicali italiani quali Genova (Teatro Carlo Felice), Roma (Oratorio del Gonfalone), Parma (Teatro Regio), Siena (Settimana Musicale Senese), Mantova (Palazzo Te), Firenze, Napoli, Ferrara, Pistoia, Modena e Bergamo. È titolare della cattedra di pianoforte presso il Liceo Musicale “Santa Rosa da Viterbo”.

Anna Lisa Bellini presenterà un interessante programma intitolato “Il pianoforte da Beethoven a Chopin”, comprendente capolavori pianistici di Ludwig Van Beethoven (la celebre Sonata op.109) e di Fryderyk Chopin.

Il Festival proseguirà giovedì 5 agosto con il concerto per pianoforte a quattro mani intitolato “L’uomo e il suo cammino”, in cui il rinomato duo pianistico formato da Debora Chiantella ed Emanuele Lo Porto eseguiranno splendide pagine per pianoforte a quattro mani di Franz Schubert, Robert Schumann ed Antonin Dvorak.

Debora Chiantella ed Emanuele Lo Porto (marito e moglie) iniziano gli studi musicali a Como, città nella quale risiedono, diplomandosi in pianoforte con il massimo dei voti. Si perfezionano in seguito con diversi musicisti tra i quali Alain Planes, Anita Porrini, Aldo Ciccolini, Daniele Alberti. Da sempre appassionati di musica da camera, ricercano un modo intenso di intendere la musica come comunicazione, col pubblico e con i colleghi. Collaborano così alla nascita di diverse formazioni (con archi, fiati, cantanti e duo pianistico) con le quali frequentano diversi corsi del Trio Altenberg Wien, Cristiano Rossi, Pier Narciso Masi, Massimiliano Baggio.

Il duo pianistico Chiantella-Lo Porto è attivo sulla scena musicale da diversi anni e propone concerti in Italia, Svizzera, Francia, Romania, Bulgaria, Polonia, Croazia e U.S.A. alternando recital solistici, concerti da solista con orchestra e concerti cameristici al fianco di diversi musicisti di spicco nel panorama internazionale tra i quali Cristiano Rossi, Martin Hornstein, Victoria Schneider Malipiero, Monica Colonna. Inoltre collaborano nell’ allestimento di spettacoli trasversali tra il teatro e la musica lavorando a stretto contatto col regista Francesco Micheli e il musicologo Lorenzo Arruga.

Il Festival si concluderà sabato 7 agosto con Leonardo Nevari, giovane e talentuoso pianista del nostro territorio.

Leonardo Nevari, nato nel 1992, inizia lo studio del pianoforte all’età di sei anni. Ha studiato presso l’Istituto Musicale Boccherini di Lucca sotto la guida di Riccardo Peruzzi, diplomandosi con votazione di 110 e lode e seguendo contemporaneamente il corso di composizione con il M° Pietro Rigacci. E’ stato inoltre per due anni nella classe di perfezionamento del M° Aquiles Delle Vigne presso lo stesso Istituto. Ha frequentato masterclasses con i M° Oleg Marshev, Vincenzo Balzani, Benedetto Lupo, Fabio Bidini, Katarzyna Popowa-Zidron, Ya-Fei Chuang, Pietro De Maria e con il M° Andrzej Jasinski, col quale ha frequentato i corsi prima presso l’ Universitat Mozarteum a Salisburgo e poi all’Accademia Musicale di Katowice. Nel 2018 termina il ”Master of Arts in Music Performance” presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano, sotto la guida della celebre pianista Anna Kravtchenko.

Nel 2012 vince il primo premio al Concorso “Nuova Coppa Pianisti” ad Osimo e nel 2013 risulta primo classifcato al concorso internazionale “Riviera della Versilia”, nel 2017 vince il primo premio al Grand Prize Virtuoso di Londra e il primo premio assoluto al Concorso Internazionale “Città di Stresa”, in duo con la contrabbassista Klaudia Baca.

Si esibisce principalmente come solista ma anche in formazioni cameristiche in Italia e all’estero, con un repertorio che si estende dal barocco alla musica contemporanea.

Leonardo Nevari presenterà un affascinante programma incentrato sulla musica francese dal barocco al novecento storico, comprendente capolavori pianistici di F. Couperin, C. Franck e M. Ravel.
La direzione artistica del Festival è affidata al M° Claudio Cozzani che si avvale della segreteria organizzativa di Marina Giuntoni.

L’ingresso a tutti i concerti è ad offerta libera e volontaria, con orario d’inizio alle 21,15 , l’accesso alla Fortezza Firmafede sarà possibile dalle ore 20,30.

Visto l’accesso contingentato e i posti a sedere limitati si accede ai concerti con prenotazione.

Per prenotazioni ai concerti: scrivere a fpprenotazioni@gmail.com oppure telefonare al numero 3288094833 (anche sms e/o whatsapp).

Per il concerto del 7 agosto sarà necessario : certificazione verde Covid – 19 (Green Pass) comprovante almeno la somministrazione della prima dose vaccinale o la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi) ; oppure effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (con validità 48 ore).

Tutti i concerti vengono organizzati e realizzati in base alle normative anti-contagio COVID – 19. Obbligatorio l’uso della mascherina.

Info e programmazione dettagliata è disponibile sul sito: https://festivalpianisticosarzana.weebly.com/

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti