Truffa dello specchietto, denunciato 37enne dai Carabinieri di Lerici

LA SPEZIA – Un 37enne è stato denunciato dai Carabinieri di Lerici per aver tentato la ormai tristemente famosa “truffa dello specchietto” in località Romito Magra.

Si tratta di un uomo della provincia di Siracusa, già noto alle forze dell’Ordine, accusato di aver simulato un danno allo specchietto retrovisore della sua autovettura.

Tutto è accaduto in località Romito Magra nel Comune di Arcola ove l’uomo girovagava a bordo del proprio veicolo e, dopo aver individuato la sua vittima, un anziano residente a Lerici, ha messo in scesa il suo piano, simulando un sinistro stradale e quindi di aver subito il danneggiamento del suo specchietto retrovisore. Riusciva a convincere l’anziano conducente e quindi a farsi consegnare fraudolentemente dal malcapitato la somma di euro 500 come risarcimento per il danno.

Dopo un primo smarrimento iniziale, il settantenne ha ritenuto di rivolgersi ai militari della Stazione Carabinieri di Lerici che raccoglievano così la denuncia per quanto accaduto.

L’attività di indagine posta in essere dai militari è stata minuziosa, compiuta anche attraverso la visione di telecamere di videosorveglianza presenti lungo le vie di quella zona e riconoscimenti fotografici. L’analisi di tutti gli elementi raccolti ha così permesso di individuare e risalire al responsabile della truffa, già autore di reati simili. Alla luce di quanto emerso, a carico del 37enne è scattato il deferimento in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di La Spezia per truffa aggravata.

Si richiama l’attenzione dei cittadini su episodi del genere: qualora emergano dubbi sulle circostanze di quanto stia accadendo, chiamare immediatamente il 112.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti