A lezione di relazioni e amore con Vito Mancuso

Il pubblico di ‘Percorsi’ rapito dal filosofo lombardo. 

SANTO STEFANO MAGRA – Il green pass non ha scoraggiato il pubblico di ‘Percorsi’ che, come per il primo appuntamento, ha registrato il tutto esaurito, complice l’alta qualità del format proposto. Nella serata di ieri Vito Mancuso, secondo ospite in cartellone di questa 2ª edizione di rassegna organizzata da Santo Stefano Magra, Ad Eventi e il contributo di SVAR Srl., ha catalizzato l’attenzione dei presenti parlando di “relazioni nell’amore”. Da grande teologo, filosofo e saggista, Mancuso, incalzato dalle domande di Niccolò Re, noto giornalista spezzino, ha esordito con un breve quanto appassionato excursus sul concetto di relazioni.

“Le relazioni servono a comprendere il mondo. Ma non solo, tutto è relazione. Il corpo è un insieme di relazioni, tra atomi, particelle… e via così. All’origine di ogni cosa c’è una relazione. Non esiste nulla che non sia un sistema”.

Dal concetto di relazioni a quello di amore il passo è breve. “L’amore prima di essere qualcosa di psicologico ha a che fare con la logica intesa come dinamica, pulsione profonda dell’essere. L’amore – continua Mancuso – è il motore della vita. È un’attrazione irresistibile che produce un cambiamento di stato in chi la prova, spostandone il baricentro”. L’amore di cui parla Mancuso non è solo quello inteso all’interno del rapporto di coppia, o quello per i figli o famigliari, ma anche l’amore per un’idea, una missione. E in questo senso il collegamento va al suo ultimo saggio ‘I 4 maestri’, che approfondisce la figura di quattro straordinari pensatori e modelli di riferimento della storia dell’uomo: Socrate, Buddha, Confucio e Gesù,.

Solleticato dalle numerose domande del pubblico, rapito dalla sapiente ars oratoria del docente universitario, Vito Mancuso esprime il suo punto di vista anche in merito alle relazioni amorose di oggi. “Abbiamo fatto grandi progressi in questo campo. Basta pensare alle relazioni vietate, censurate, come quelle omosessuali di pochi anni da, ma non solo, anche ai sacrifici fatti nel nome del matrimonio, dell’apparenza, quando in tempi, non troppo lontani, la morale sociale era più importante di quella individuale. Oggi non è più così, non vorrei vivere in un tempo diverso dal nostro”.

Stasera a ‘Percorsi’ è attesa la coppia Dario Vergassola e Tiziana Ferrario che parleranno di ‘relazioni nel contesto internazionale’, sempre alle 21.30 e di nuovo in Piazza della Pace, nel cuore di Santo Stefano Magra.

Posti limitati. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 0187 648366 / 335 5857488 / info@comune.santostefanodimagra.sp.it. Il 7 e 8 agosto per partecipare alle serate di ‘Percorsi’ sarà richiesto il green pass o l’autocertificazione di tampone covid-19 negativo.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti