Levanto. Refezione scolastica del Comune, la gestione del servizio sbarca sul web

LEVANTO – “Dal prossimo anno scolastico – annuncia l’assessore alla Pubblica istruzione, Federica Lavaggi, che con il sindaco, Luca Del Bello, ha firmato la lettera di avviso e informazioni inviata alle famiglie e pubblicata sul sito dell’ente insieme alle istruzioni necessarie per accedere al servizio – l’iscrizione, la prenotazione e il pagamento dei pasti dovranno essere effettuati esclusivamente on line attraverso un portale dedicato”.

Dal 15 agosto al 30 settembre, entrando nella pagina “Mensa scolastica” del sito del Comune attraverso un link posto sull’home page, le famiglie potranno effettuare l’iscrizione entrando nel portale https://www4.eticasoluzioni.com/levantoportalegen , cliccando su “Nuova iscrizione”, inserendo il codice fiscale dello studente e scegliendo la successiva opzione “Sono un nuovo iscritto”.

Al termine della procedura sarà possibile stampare la domanda compilata, il manuale d’istruzioni che illustra come effettuare una prenotazione ed il pagamento del pasto, la “lettera credenziali” e ricevere una mail con l’indicazione del proprio codice personale per accedere ai canali dedicati.

Il nuovo sistema permette di acquistare un credito che verrà decurtato alle scadenze indicate nel regolamento. Le presenze in mensa verranno prenotate automaticamente ad ogni rientro previsto dalla scuola senza necessità di alcuna comunicazione da parte dei genitori.

I genitori dovranno invece segnalare l’eventuale assenza al Servizio refezione tramite i canali telematici che verranno messi a disposizione: l’applicazione per smartphone “Comunicapp” e il sito web dedicato.

“È un ulteriore passo avanti verso una gestione ancora più efficiente della parte amministrativa e logistica della refezione scolastica, che grazie alla qualità offerta dal Centro comunale di produzione pasti rappresenta un’eccellenza a livello provinciale – dice Lavaggi – L’informatizzazione delle procedure e la possibilità di effettuarle direttamene dagli utenti consentirà di semplificarle, di scongiurare eventuali intoppi burocratici e di migliorare la comunicazione quotidiana delle variazioni di programma delle famiglie imposte da cause contingenti”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti