Provincia, un nuovo progetto per la scuola. Bando nazionale per accedere a nuovi fondi

Il programma prevede contributi per affitti di spazi, noleggi di strutture temporanee a uso didattico, lavori di messa in sicurezza, adattamento di spazi, ambienti e aule degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico al fine di garantire la continuità didattica nell’anno scolastico 2021-2022.

Peracchini: “Prosegue l’impegno della provincia per garantire la sicurezza degli studenti e del personale che opera nelle scuole spezzine. Non ci faremo trovare impreparati a fronte di qualunque esigenza arrivi dal mondo della scuola.

Proprio per questo stiamo reperendo tutte le forme di finanziamento attivabili per dare corso ai programmi che abbiamo sviluppato.

In questi due anni la provincia della spezia ha realizzato una serie di importanti investimenti a favore delle proprie infrastrutture che ospitano le scuole in tutto il territorio spezzino.

Avere edifici sicuri, moderni ed adatti alle necessità attuali vuol dire garantire la possibilità di offrire nuovi piani formativi ed opportunità per andare avanti negli studi o accedere al mondo del lavoro.”

LA SPEZIA – La Provincia vara un nuovo progetto per la scuola e lo fa partecipando ad un bando nazionale per accedere a nuovi fondi destinati al potenziamento delle infrastrutture ed all’adeguamento dei siti.

L’Amministrazione provinciale, in questi giorni, ha presentato un progetto per partecipare al nuovo bando, emesso dal Ministero dell’istruzione, per l’assegnazione, a favore degli enti locali, di contributi per affitti di spazi, noleggi di strutture temporanee a uso didattico, lavori di messa in sicurezza, adattamento di spazi, ambienti e aule degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico al fine di garantire la continuità didattica nell’anno scolastico 2021-2022.

Il programma di finanziamento nazionale destina 70 milioni in favore in favore degli enti locali competenti in materia di edilizia scolastica per affitti, noleggi di strutture temporanee e spese di conduzione per l’anno scolastico 2021-2022.

Parimenti, in questo bando sono stati destinati 200 milioni di euro per lavori di messa in sicurezza e adattamento degli spazi e delle aule di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico per garantire la ripresa in presenza delle attività didattiche per l’anno scolastico 2021-2022.

Il bando stabilisce che si possono quindi presentare richieste di finanziamento per le seguenti esigenze:

a) affitto di locali e spazi e relative spese di conduzione;

b) noleggio di strutture modulari temporanee a uso didattico;

c) lavori di messa in sicurezza e adattamento di spazi, ambienti e aule didattiche di edifici pubblici adibiti ad uso didattico.

Il programma varato dalla Provincia è in continuità con quello avvenuto lo scorso anno: un piano che ha portato alla realizzazione di una serie di interventi di adeguamento, messa in sicurezza, adattamento e miglioramento dei siti scolastici di proprietà dell’Ente. Il nuovo piano, a seconda della linea di finanziamento che verrà accordata, ha l’obiettivo di completare e sviluppare il lavoro già realizzato e che ha permesso di avere, nel 2020, tutti gli edifici idonei alle necessità indicate dalle istituzioni scolastiche. Il progetto sarà quindi attivabile già nelle prossime settimane e definito, nei dettagli, una volta individuate le disponibilità previste nella procedura di assegnazione dei fondi.

“Prosegue l’impegno della Provincia per garantire la sicurezza degli studenti e del personale che opera nelle scuole spezzine. Non ci faremo trovare impreparati a fronte di qualunque esigenza arrivi dal mondo della scuola. – spiega il Presidente Pierluigi Peracchini

Lo scorso anno siamo riusciti a sviluppare un programma di interventi che è stato in grado di dare risposte a tutte le istanze arrivate dagli istituti scolastici, lo abbiamo fatto operando sulle infrastrutture con lavori realizzati a tempo di record, costruendo nuovi spazi, aprendo aule e adattando gli edifici alle norme anti pandemiche. La situazione in costante evoluzione, con la necessità di essere pronti a dare tempestivamente nuove risposte, ci deve veder impegnati, già oggi, nel preparare un piano prima dell’inizio dell’anno scolastico. In questo modo potremmo garantire che le nostre scuole siamo pronte, ancora una volta, a riaprire in sicurezza e secondo il programma didattico che le stesse istituzioni scolastiche porteranno avanti.

L’assurda riforma delle Province ne ha vincolato le risorse economiche, ma grazie all’opera di risanamento del nostro bilancio, un traguardo appena raggiunto, possiamo sfruttare opportunità fondamentali per trovare i fondi necessari. Proprio per questo stiamo reperendo tutte le forme di finanziamento attivabili per dare corso ai programmi che abbiamo sviluppato per il mondo della scuola.

In questi due anni la Provincia della Spezia ha realizzato una serie di importanti investimenti a favore delle proprie infrastrutture che ospitano le scuole in tutto il territorio spezzino. Lo vediamo come un investimento verso i ragazzi: avere edifici sicuri, moderni ed adatti alle necessità attuali vuol dire garantire la possibilità di offrire nuovi piani formativi ed opportunità per andare avanti negli studi o accedere al mondo del lavoro”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti