Commemorazione del 77° anniversario degli Eccidi Nazifascisti di Bardine e San Terenzo

FIVIZZANO – Il Presidente del Consiglio Comunale della Spezia Giulio Guerri ha partecipato a Bardine e a San Terenzo Monti, nel comune di Fivizzano, alle cerimonie in ricordo delle vittime degli eccidi nazifascisti del 19 agosto 1944, in cui furono uccisi 159 civili tra i quali tanti bambini, donne e anziani.

“La Lunigiana, questa terra a noi vicina nella quale la nostra città affonda una parte fondamentale delle sue radici e dei suoi legami storici – afferma Guerri – è fra i luoghi d’Italia che hanno subito gli episodi più feroci e cruenti di persecuzione e violenza contro le popolazioni civili nel corso della seconda guerra mondiale. Le stragi nazifasciste compiute settantasette anni fa a Bardine e a San Terenzo, una settimana dopo quella di Sant’Anna di Stazzema, fanno parte delle pagine più dolorose e tragiche della nostra storia. È dovere di noi tutti conservarne la memoria, in modo che la conoscenza di questi fatti, il rispetto per le tante persone barbaramente uccise, la vicinanza nel dolore alle loro famiglie e la ferma condanna di quei crimini non si disperdano con il passare del tempo ma possano trasfondersi nella sensibilità e nella coscienza delle nuove generazioni.”

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti