Acquisita a titolo gratuito l’area della Laurina SRL per realizzare un parcheggio pubblico

Assessore Campi: “Scongiurata la cementificazione del comprensorio con un nuovo edificio di 5 piani”. 

SARZANA – Un’altra pratica urbanistica risolta nell’interesse della comunità, con la previsione di un nuovo parcheggio e, soprattutto, meno cemento: l’Amministrazione comunale ha difatti acquisito, a titolo completamente gratuito, l’area di proprietà della Laurina SRL sita in via 8 marzo, destinandola alla realizzazione di un parcheggio pubblico connesso al parco giochi del comprensorio Botta di imminente apertura.

Su proposta dell’assessore all’urbanistica Barbara Campi, la Giunta Ponzanelli, con delibera n.197, ha approvato la cessione a titolo gratuito all’ente del terreno che consta di una superficie di 930 metri quadrati da parte della società attuatrice dell’intervento previsto nel piano particolareggiato di piazza Martiri della Libertà.

“Rivendichiamo con soddisfazione un altro importante risultato che concerne il progetto ex-Laurina e che aveva sollevato non poche perplessità e polemiche tra i cittadini e i Comitati, condivise dalle nostra Amministrazione, e che da tempo temevano una nuova cementificazione dell’area di via 8 marzo completamento dell’intervento autorizzato dalla precedente Giunta – dichiara l’assessore all’urbanistica Barbara Campi. – La nostra visione è orientata non soltanto alla realizzazione di nuovi progetti e investimenti per la riqualificazione della città, ma anche a perseguire e concludere con esito positivo per Sarzana scheletri irrisolti come il piano Botta e il compendio ex Laurina. Con questo atto, infatti, si evita definitamente altra cementificazione in un comprensorio già sufficientemente soffocato e a cui decisamente non serviva un nuovo palazzo. Acquisendo questa area, dove era previsto che potesse sorgere un nuovo edificio di 5 piani con parcheggio pubblico interrato solitamente poco utilizzato dalla popolazione, abbiamo scelto di realizzare circa 30 posti auto, oltre agli stalli per i motocicli, ad uso pubblico. Non solo, ma potremo ora realizzare un camminamento pedonale fra il fronte di via Muccini, la piazza pubblica/area verde del Botta (oggi ancora interclusa) e via 8 Marzo”. Il terreno indicato infatti – come si evince dall’atto di Giunta- ancorché destinato, nella soluzione di progetto ex-Laurina in applicazione del “piano casa”, a ospitare un parcheggio pubblico, secondo la normativa urbanistica di riferimento (Area Progetto 3 via Muccini), avrebbe previsto “la nuova realizzazione di corpo di fabbrica con destinazione ricettiva per 1070 metri quadrati, commerciale 200 e direzionale 65 per totali mq 1335”.

Un’opzione che la Giunta Ponzanelli ha tolto definitivamente dal tavolo, perseguendo scelte orientate al rispetto degli spazi necessari alla qualità dell’abitare, dell’ambiente e di spazi urbani a misura d’uomo.

“In base a una prima valutazione economica – conclude Campi – l’operazione sarà a saldo assolutamente positivo per l’Ente, acquisendo a titolo gratuito un bene il cui valore di stima è di circa 80mila euro e sul quale l’Amministrazione realizzerà a proprie spese un parcheggio a raso con un investimento stimato in circa 30mila euro. Dopo decenni di cementificazione selvaggia, guardiamo a una Sarzana più sostenibile, recuperando aree lasciate troppo tempo al degrado con meno cemento e più servizi”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti