Concorso OSS. Melley: “Più di 100 operatori socio-sanitari Coopservice a casa”

LA SPEZIA – “La vertenza dei 158 Oss di Coopservice è finita male come purtroppo era facilmente prevedibile.

La Regione, l’Asl e lo stesso Comune hanno deliberatamente scartato la possibilità di procedere mediante la costituzione di una apposita società in house alla stabilizzazione lavorativa di tutti questi lavoratori impegnati da anni nei nostri reparti ospedalieri.

Regione, Asl e Comune hanno portato avanti una classica procedura concorsuale dalla quale ad oggi più di 100 Oss di Coopservice sono stati esclusi e per questo a breve rimarranno senza lavoro: una drammatica emergenza occupazionale e sociale che come gruppo LeAli a Spezia abbiamo provato a scongiurare con determinazione ed impegno, sbattendo però contro il muro di gomma e la colpevole miopia di questa maggioranza di centrodestra che governa a Genova come alla Spezia.

Non possiamo accettare però supinamente questa bomba sociale e dobbiamo insistere perché vengano messi in campo dei percorsi di salvaguardia occupazionale per tutti questi onesti e meritevoli lavoratori e per questo abbiamo richiesto di convocare entro i primi di settembre una apposita commissione alla presenza dei Sindacati, dei vertici Asl e soprattutto del Sindaco e degli Assessori delegati: perché è giusto che chi di dovere si prenda l’impegno di individuare delle soluzioni idonee affinché nessuno rimanga a casa senza lavoro.”

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti