Crisi Oss, Eretta e Ivani (Lega): pronti al confronto con le parti sociali

LA SPEZIA – “A seguito dell’esclusione di 120 dipendenti della Coopservice dal concorso per Oss indetto dall’Asl5, ribadiamo il massimo impegno della Lega a lavorare per trovare una soluzione ad una problematica importante che vede coinvolte molte famiglie. L’impegno della Lega e dei suoi esponenti non è mai mancato, e non abbiamo intenzione di sottrarci al confronto e al dovere nel momento più difficile. Serve unità d’intenti con le parti sociali e con le altre forze politiche. Adesso, si evitino le divisioni e si trovi la sintesi per garantire un futuro a 120 famiglie che chiedono risposte. Siamo pronti a sederci al tavolo con i sindacati, fin da subito, per lavorare tutti assieme in modo concreto”.

Si sono espressi così Costantino Eretta, vicesindaco di Sarzana e assessore al welfare della città, e Filippo Ivani, assessore alla sicurezza e alla sanità della città della Spezia, commentando i risultati della prova teorica del concorso per Oss indetto dall’Asl5, da cui sono stati esclusi 120 dipendenti della Coopservice.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti