Un altro arresto per spaccio di cocaina della Polizia Municipale

LA SPEZIA – Nei giorni scorsi era giunta al Comando la segnalazione di movimenti sospetti, specie intorno all’ora di pranzo, nella via XXI reggimento di Fanteria, dove alcuni residenti avevano notato la presenza di soggetti in atteggiamenti riconducibili all’acquisto di sostanze stupefacenti. Valutata la bontà della segnalazione, immediatamente venivano disposti dei servizi mirati, volti non solo a monitorare la zona, ma anche a cercare di identificare chi si trovasse in tale area, senza motivazioni plausibili.

È così che oggi si sono raccolti i frutti poiché, grazie alla presenza attenta degli agenti, è stato notato un cittadino straniero che, a bordo di un monopattino elettrico, percorreva la zona in atteggiamento sospetto, guardandosi intorno come se cercasse nervosamente qualcosa o qualcuno. Da un approfondito controllo emergeva come lo straniero, irregolare sul Territorio Nazionale e con già diversi precedenti a suo carico, occultasse sulla sua persona 13 dosi di cocaina pronte per essere immesse sul mercato al dettaglio. Condotto presso il Comando di viale Amendola veniva tratto in arresto per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha disposto per domani alle 11 la celebrazione del processo per direttissima.

L’assessore alla Sicurezza Filippo Ivani ha dichiarato: “E’ encomiabile l’impegno col quale viene portata avanti l’attività della nostra Polizia Municipale contro lo spaccio della droga in città. Ritengo che la continuità nell’azione di contrasto porterà i suoi frutti anche allorché le sentenze diverranno definitive, tuttavia sarebbe auspicabile che chi delinque in Italia e si trovi in condizioni di clandestinità venga immediatamente espulso, in modo da non gravare sui nostri cittadini per il mantenimento in carcere”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti