Concorso Asl5: necessario un concorso pubblico per entrare in una Società in House

GENOVA – Con riferimento all’odierno comunicato stampa in cui si parla di un’eventuale società in house per gli Operatori Socio Sanitari che prestano servizio in Asl5 tramite Coopservice, si precisa che l’eventuale costituzione di tale società per la gestione dei servizi oss, oltre al rispetto dei presupposti e delle condizioni previste dalla normativa nazionale in materia, dal punto di vista dell’assunzione del personale deve necessariamente soddisfare il canone della pubblica selezione (concorso pubblico) a cui può partecipare chiunque abbia i requisiti (anche se non strettamente aderenti al Regolamento nazionale per i concorsi del comparto in Sanità); di conseguenza è preclusa alla società in house la possibilità di assumere direttamente i lavoratori, già dipendenti del precedente gestore, senza concorso pubblico. I suddetti principi sono stati ribaditi dalla Sezione di Controllo Regionale della Corte dei Conti nella recentissima sentenza di parifica del Bilancio della Regione Liguria.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti