Presentazione del libro “Padivarma. Un paese tra fiume e strada”

Domenica 5 settembre alle ore 17.00, sagrato della Chiesa parrocchiale.

Un libro scritto da Grazie Viola Gianelli, una maestra legatissima al territorio, che racconta la storia di Padivarma, dalle prime notizie che si trovano in documenti dei vari vescovi della zona al ‘900.

PADIVARMAOriginaria, per via materna, di Padivarma, Grazia Viola è nata alla Spezia, ma è rimasta sempre profondamente legata al paese avito. Insegnante elementare in pensione, è autrice di poesie e racconti in italiano, spezzino e paivarmin.

Fra i numerosi riconoscimenti ottenuti figurano il premio speciale della Comunità montana della Val di Vara (1998), il premio speciale della critica nel Premio internazionale Val di Vara “Alessandro Marziale” (Aulla 2010) e la Targa Marcocci: premio speciale della giuria, sezione “Libro di poesia” della IV edizione del Premio Internazionale di Letteratura, Pignone (SP) 2016. Recentemente ha ottenuto il primo e il secondo premio nel concorso di poesia dialettale Gamin, rispettivamente nel 2018 e nel 2020.

Suoi componimenti figurano in numerose antologie: La poesia nel golfo dei poeti di E. Giovando e P.G. Cavallini, Bèla Spèza, in quasi tutte le pubblicazioni (dal 1996), O Leûdo, Sestri Levante (dal 1996), Poeti d’oggi, Sestri Levante, Liguria nostra, Sestri Levante, Il golfo, La Spezia, Parlate liguri, Una poesia d’amore, “Il portico”, La Spezia, Pensieri d’autore, IBISC, Empoli ed è ricordata anche nell’Enciclopedia storica della città della Spezia di Aldo Landi. Ha scritto, tra l’altro, La Val di Vara nei ricordi di una maestra e Antico Lare: poesie e racconti.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti