45° Giro Della Lunigiana: agenti schierati in forze per garantire la sicurezza della circolazione

LA SPEZIA – Nella giornata di giovedì 2 settembre il territorio del Comune della Spezia sarà interessato dal transito e dall’arrivo della competizione ciclistica internazionale denominata “45° Giro della Lunigiana”.

La gara, proveniente da Arcola, raggiungerà via Sarzana (loc. Termo) alle ore 13.50 circa e proseguirà in via Del Canaletto e Viale Italia, per poi proseguire in viale Amendola, interessando la sola carreggiata lato Arsenale M.M., viale Fieschi e via delle 5 Terre in direzione Riomaggiore.

La manifestazione rientrerà nel territorio comunale alle ore 15.00 circa tramite il valico della Foce per poi proseguire in direzione mare lungo l’Aurelia sino a svoltare a destra in Via Monfalcone, poi via Sauro, via Filzi, salita di Biassa, discesa da via delle 5 Terre, semaforo di Fabiano, nuovamente viale Amendola, con le modalità precedenti ed arrivo previsto nella via Chiodo, all’altezza della Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, previsto tra le 15.35 e le 16.00.

All’approssimarsi del transito dei concorrenti è prevista la chiusura del traffico per circa 15/20 minuti.

E’ inoltre disposto il divieto di fermata nella via Chiodo e limitrofe, già dalla prima mattina del 2 settembre, per consentire l’allestimento della zona d’arrivo. Così come, con analoghe modalità, è stato previsto il divieto di fermata nella via Monfalcone nel tratto compreso tra via Genova e via Della Ghiara, nella via Filzi tratto compreso tra via Baracchini e via Mameli ed infine in Via Sarzana nel tratto compreso tra Via dei Boschetti e Via Del Giglio lato Ferrovia, ciò per la sicurezza dei ciclisti in transito.

L’Ufficio Mobilità del Comune della Spezia ha sospeso il transito privato nelle strade interessate dal percorso di gara dalle ore 13:15 alle ore 14:10 per il primo passaggio e dalle ore 14:45 alle 16:00 per il secondo passaggio.

Il Corpo di Polizia Municipale provvederà a sorvegliare direttamente gli incroci semaforizzati presenti lungo il percorso nonché le altre intersezioni di particolare rilevanza, con l’impiego di circa 40 unità, mentre le intersezioni di secondaria importanza saranno vigilate dai Volontari dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato oppure transennate dal personale dell’Ufficio Mobilità del Comune.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti