Sarzana, pronta la rivoluzione nuovo piano per la raccolta dei rifiuti

Centro storico e Falcinello addio al porta a porta, arrivano le isole zonali. Potenziato il servizio nei quartieri con le isole zonali che integreranno il tradizionale porta a porta. Più pulizia e decoro: in arrivo centinaia di cestini, crescono le ore dedicate allo spazzamento e gli interventi per lavare strade e piazze. Nuovi agenti ambientali per controllare gli abbandoni abusivi.

Cristina Ponzanelli: “Un nuovo piano che la città merita e che aspettava. Più pulizia, decoro, rispetto per le nostre bellezze e opportunità per i cittadini”.

SARZANA – Il nuovo ciclo per la raccolta dei rifiuti a Sarzana sta per iniziare, con l’obbiettivo dichiarato di aumentare la flessibilità e le opportunità a disposizione dei cittadini, la pulizia e il decoro dei quartieri.

Su disposizione dell’Amministrazione comunale, il gestore del servizio Acam Ambiente ha difatti redatto un piano di modifiche al servizio di igiene urbana.

Nel centro storico non si vedranno più, la notte, i sacchetti dei rifiuti nelle strade e nelle piazze: a breve il servizio di raccolta porta a porta sarà definitivamente definitivamente archiviato ed entrerà in funzione il nuovo sistema di smaltimento dei rifiuti basato sull’utilizzo di isole zonali accessibili con card personale. Saranno ben 3 le postazioni dedicate al centro storico, con 10 contenitori ciascuna in cui i cittadini potranno conferire i rifiuti in ogni momento del giorno e della notte.

E’ questo uno di cambiamenti più importanti nel nuovo sistema di raccolta dei rifiuti nella nostra città, che di fatto subirà una profonda trasformazione all’insegna del miglioramento del servizio, della pulizia e del decoro urbano.

Ma non solo. Anche nei quartieri arriveranno le isole zonali, che vedranno l’avvio del servizio di raccolta su 9 postazioni di contenitori ciascuna delle quali per 5 frazioni merceologiche. Oltre alle 3 del centro storico, ve ne saranno 6 da 5 contenitori nei quartieri che svolgeranno una funzione integrativa al servizio in essere del porta a porta sul resto del territorio, naturalmente non con la stessa frequenza di quelle del centro storico. I cittadini quindi, oltre a mantenere il tradizionale porta a porta, potranno conferire in qualsiasi momento nell’isola zonale più vicina a loro.

E’ prevista, inoltre, la collocazione di una ecoisola nella frazione di Falcinello in sostituzione degli attuali contenitori: più decorosa, pulita e controllata.Ma non solo. Contestualmente sarà avviato un servizio di mantenimento del decoro delle nuove postazioni, che saranno più pulite e regolarmente controllate, con la rimozione manuale di eventuali sacchetti abbandonati e l’avvio del sistema di rilevamento degli accessi. Prevista anche la fornitura e la messa in posa di cestini gettacarte: ben 137 in più, che con la sostituzione dei 53 già installati e danneggiati arriveranno a 190. Ulteriori 40 saranno destinati alla raccolta differenziata e altrettanti cestini singoli, più ampi e più alti, saranno posizionati in zone individuate ad hoc. Infine, 35 contenitori saranno dedicati alla raccolta delle deiezioni canine. Non è finita qui.

Da oggi, 1 settembre, è entrato in funzione un piano organico di intervento che va a potenziare il servizio di pulizia sia con il lavaggio di pavimentazioni di strade e piazze (per piazza Brun Caprini, piazza Terzi e piazza centrale di Falcinello sono previsti due interventi al mese) sia con l’aumento del numero delle ore dedicate allo spazzamento manuale in vari quartieri della città che avverrà ogni due settimane, dal lunedì al giovedi, secondo una programmazione che sarà così organizzata: lunedì Nave e Sarzanello, martedì Battifollo e Crociata, mercoledì Falcinello, giovedì Stadio Luperi aree limitrofe e San Lazzaro. La settimana successiva il lunedì toccherà ad aree mirate del territorio compresa la traversa del viale XXI Luglio/scuola Lalli, la zona skate park e la pista ciclabile/sottopasso in collegamento con il quartiere Crociata.Il potenziamento del servizio di pulizia e decoro cittadino sarà, naturalmente, affiancato da un ulteriore potenziamento in occasione delle diverse manifestazioni nel calendario e prevede l’aggiunta di 8 interventi all’anno del servizio di spazzamento e raccolta presso il mercato settimanale.”Un nuovo piano che la città merita e che aspettava da tempo – dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli – .

Il centro storico, che sta attirando sempre più persone e che guardiamo nel lungo periodo in un’ottica continua di promozione e rispetto delle sue bellezze, sarà più pulito e decoroso. I cittadini potranno, in qualsiasi momento del giorno e della notte, conferire nelle vicine isole zonali, che saranno moderne e controllate. Nei quartieri resta il porta a porta, che sarà affiancato dalle isole zonali per cui chiunque e quando vorrà potrà evitare di dover aspettare il giorno dedicato per il conferimento. Il borgo di Falcinello sarà più decoroso, in ogni momento della giornata. Ma abbiamo chiesto e ottenuto anche una maggior frequenza nella pulizia, il controllo con gli agenti ambientali degli abbandoni, la disponibilità dei cestini. Sarzana è già splendida, merita sempre più pulizia, decoro, rispetto per le nostre bellezze e opportunità per i cittadini”.

“Tra poche settimane – spiega dal canto suo l’assessore al ciclo dei rifiuti Roberto Italiani – i cittadini e le imprese del centro storico e di Falcinello riceveranno al proprio domicilio una lettera che spiegherà tempi e modalità del nuovo sistema di raccolta. Più pulizia e decoro sono elementi essenziali per una città turistica e vivibile tutto l’anno dai suoi cittadini. Saranno 3 le maxi isole ecologiche al servizio del centro storico, il cui accesso sarà regolato da card personali. Tutte saranno videosorvegliate. Gli abitanti e le attività situate fuori dal centro storico e da Falcinello potranno quindi continuare a conferire i rifiuti con il sistema del porta a porta ma, al bisogno, avranno l’ opportunità di utilizzare le isole zonali più vicine. I nostri cittadini avranno quindi finalmente un centro storico più decoroso, libero da sacchetti della spazzatura con un minor numero di mezzi di servizio in transito a tutto vantaggio del passeggio, della godibilità e del commercio. La videosorveglianza inoltre sarà un deterrente efficace per gli abbandoni oltre ad avere una funzione al servizio della sicurezza. Basta con lo scempio, basta con i rifiuti accumulati in prossimità dei bidoni che sono disposti al servizio delle attività economiche del centro storico. Oggi persone incivili abbandonano rifiuti, mobili ed elettrodomestici nelle due isole a disposizione delle attività di somministrazione del centro, costringendo il gestore del servizio a raccolte straordinarie con oneri a carico della città. Le isole videosorvegliate e con accesso tramite card personale consentiranno un controllo pressoché totale dei conferimenti con una conseguente diminuzione degli abbandoni e dei conferimenti irregolari”.

Il nuovo servizio comincerà a partire dal 18 di ottobre, e vedrà un periodo di “sovrapposizione” dal 18 al 31 ottobre quando i due sistemi di raccolta funzioneranno contemporaneamente: dal 1° novembre il porta a porta nel centro storico e nella frazione di Falcinello cesseranno totalmente. Come detto per l’accesso alle isole zonali sarà necessario disporre di card personale che, nel caso dei residenti del centro storico e della frazione di Falcinello, saranno consegnate presso la propria abitazione, mentre per tutti gli altri sarà possibile richiedere la tessera al nuovo sportello Iren in via XX settembre, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.30 e il sabato dalla 8.30 alle 12.30: anche l’apertura di questo sportello durante l’estate -un servizio che mancava in Val di Magra ormai da anni- rientra evidentemente nella visione di un piano più ampio, che vuole essere vicino al cittadino, e con molti più servizi.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti