Lotta agli abbandoni di rifiuti: oltre 50 sanzioni nel solo mese di agosto

LA SPEZIA – Continua incessantemente la lotta contro gli autori degli abbandoni di rifiuti in città da parte dell’amministrazione comunale, tramite il Comando di Polizia Municipale e gli Ausiliari ambientali.

Nel solo mese di agosto infatti gli agenti, attraverso la visione giornaliera sia delle registrazioni video degli apparati installati presso le isole zonali cittadine, che delle fototrappole mobili dislocate in punti sensibili, non ancora raggiunti dalla videosorveglianza comunale in via di continua implementazione, hanno accertato più di cinquanta violazioni a carico degli autori di abbandoni di rifiuti di varia natura.

In particolare il dato più emergente e significativo è dato dalle quindici violazioni accertate presso l’isola zonale di via delle Cave nel quartiere di Fabiano Basso. In relazione all’area sopracitata inoltre, gli appostamenti effettuati dagli Ispettori Ambientali di Acam Ambiente, hanno permesso di sanzionare alle prime luci dell’alba di stamattina un quarantacinquenne spezzino, individuato nei giorni scorsi grazie alle telecamere, che effettuava giornalmente l’abbandono seriale di rifiuti al di fuori degli appositi contenitori, ogniqualvolta portava il cane fuori casa per la sgambatura e per l’effettuazione dei propri bisogni.

Gli importi delle sanzioni variano da 100 a 300 euro per ciascuna violazione, con l’auspicio che l’opera repressiva possa costituire un deterrente al malcostume, purtroppo ancora molto diffuso, di non rispettare le norme vigenti a tutela non solo dell’ambiente e del decoro cittadino, ma anche della salute di tutti.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti