“Lerici legge il mare” al via rassegna di letteratura e cultura marinaresca

Appuntamento dal 17 al 19 settembre a Lerici. Attualità, storia, laboratori per i più piccoli e momenti dedicati alla gastronomia.

LERICI – Lerici legge il mare taglia un importante traguardo.

Il 17, 18 e 19 settembre avrà luogo a Lerici la X edizione dell’ormai tradizionale e attesa rassegna di “letteratura e cultura marinaresca”, la prima nata in Italia.

Nonostante le problematiche legate alla pandemia, il programma proposto è, come sempre, ricco di appuntamenti e ospiti importanti.

La manifestazione, organizzata dalla Società Marittima di Mutuo Soccorso e dal Comune di Lerici, con la basilare sinergia di STL (Sviluppo Turistico Lerici Srl) è diventata negli anni un punto di riferimento nazionale e internazionale della cultura marinara.

Tutto ruota attorno ai libri, agli autori e alla “cultura del mare”: non mancherà la tradizionale “Libreria del mare”, predisposta dalla libreria Ricci della Spezia e fornita di tutte le ultime pubblicazioni a carattere marinaro; gare di pesca e regate veliche, laboratori per bambini e ragazzi, autori di fama, incontri e seminari, mostre e gastronomia “marinara”, le vele latine e gli splendidi velieri “Pandora” e “Zigoela” con i “libri a bordo”.

A far da cornice, uno dei borghi marinari per eccellenza: Lerici.

“L’amministrazione prosegue nella cura degli eventi che rappresentano ormai l’immagine di Lerici nel mondo – commenta il sindaco Leonardo Paoletti -. Anche attraverso l’impegno nel promuovere i nostri appuntamenti culturali storici si valorizza il territorio e la vocazione turistica dei nostri borghi, potenziando l’economia locale e sostenendo l’occupazione e gli investimenti sul territorio”.

“Rivolgo un pensiero a due amici fraterni scomparsi recentemente, Alessandro Mamino e Vittorio Baudone, di cui sentiamo la mancanza per l’umanità e il sostegno che ci davano e che saranno ricordati nel corso della manifestazione – aggiunge Bernardo Ratti, curatore della rassegna e presidente della Società marittima di mutuo soccorso -. L’organizzazione di questa edizione è stata, come sempre, intensa, con l’aggravio delle difficoltà di pianificazione legate alla pandemia. Predisporre in ogni suo punto un appuntamento come Lerici Legge il Mare, atteso da tutti, comporta un impegno di coordinamento costante, considerando anche che, pur preparati, siamo tutti volontari. L’apporto dei soci della “Marittima”, una delle più antiche società liguri, è fondamentale, così come l’aiuto di tanti volontari lericini, degli operatori commerciali e la condivisione dei contenuti con il Sindaco Leonardo Paoletti e con il presidente di STL Loris Zanelli e il suo staff”.

Due gli ospiti d’onore della rassegna: Dario Vergassola, tra i comici italiani più apprezzati, e il professor Antonio Musarra, uno di più importanti storici a livello internazionale.

Un momento di riflessione sarà determinato dal premio “Solidarietà in Mare” alla memoria a Gianni Iacoviello.

E poi tanti eventi, tra cui la campagna Coop per la salvaguardia dell’ambiente e delle nostre acque; laboratori, gare e iniziative per bambini e ragazzi, tra cui le “Sirene” di Ligurian Pod, che nuoteranno nel nostro mare; l’Ape Libraia e i racconti di Riccardo Monopoli.

Attualità e storia saranno protagoniste: il professor Musarra racconterà il “Medioevo marinaro”, soffermandosi sull’apporto lericino alla Repubblica di Genova; si parlerà di due anniversari trentennali, quello della tragedia della “Moby Prince”, raccontata dal giornalista Rai Federico Zatti, e quello dell’ “Esodo Albanese”; Luigi Merlo, Stefano Sarti, Mario Sommariva ed Egidio Tessoni terranno un seminario sul “Futuro delle attività legate al mare”; il professor Luca Lo Basso tratterà del cambiamento epocale della marineria a cavallo tra ‘800 e ‘900; Giovanni Panella parlerà delle barche tradizionali del Mediterraneo.

Non mancherà lo “scrittore del mare” Mario Dentone con il suo nuovo libro e altri prestigiosi autori come Lorenzo Bono, Monica Callegari, Marco Caligari, Susy Zappa, gradito ritorno a Lerici, e il professor Persio Tincani.

Novità di questa edizione le visite al borgo, in compagnia delle guide turistiche della “Coop Arte e Natura”.

Fiore all’occhiello, gli appuntamenti con i “Libri a bordo” dei velieri che, tra gli altri, vedranno protagonista lo scrittore e vignettista Davide Besana, che darà le sue istruzioni per andare a vela.

Non mancheranno momenti dedicati alla gastronomia: l’“Aperimuscolo” in Borgata e, il 16 settembre, l’anteprima online della rassegna con i “panini marinari” di Achille Lanata Biscotto.

Lerici Legge il Mare chiuderà con “Mangiar marinaro”: una chiacchierata dedicata alla cucina ligure in compagnia di Bernardo Ratti, ai grandi menù dei transatlantici e, con l’Ammiraglio Roberto Liberi, ai menù in uso nella Marina Militare.

Per info sul programma: https://www.lericileggeilmare.it/

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti