Nuove sinergie tra Centro per l’Impiego e Comune della Spezia nell’ambito della “Rete per il Lavoro”

LA SPEZIA – Si è tenuta questa mattina alla Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso” della Spezia la sottoscrizione formale – da parte del Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e dell’Assessore regionale al Lavoro e alle Politiche attive dell’Occupazione Giovanni Berrino – di due protocolli di intesa approvati lo scorso 26 luglio. I protocolli si inseriscono nel quadro dell’azione pilota “La Rete per il Lavoro” all’interno del progetto strategico Interreg Italia-Francia Marittimo “MA.R.E.” di cui il Comune spezzino è soggetto attuatore, finalizzato a rafforzare il mercato del lavoro per promuovere l’incontro tra domanda e offerta.

“La Rete che è stata costituita alla Spezia è un grande vanto a livello regionale e internazionale perché La Spezia è la prima città della Liguria che, con questo progetto sperimentale e pilota, è stata scelta come esempio virtuoso nelle politiche sul lavoro – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – La nostra città si conferma protagonista assoluta in Regione e esportatrice di valore perché il progetto che abbiamo portato avanti è di respiro europeo e adottato mettendo a sistema, per la prima volta, tutti i soggetti del mondo del lavoro e infatti sarà presentato e adottato a livello regionale e internazionale. La grande forza è la valorizzazione del partenariato pubblico privato, dando un servizio migliore ai cittadini con una maggiore efficacia della domanda e dell’offerta lavorativa, grazie alla grande efficienza organizzativa. Un progetto che vede coinvolta Regione Liguria, con cui abbiamo collaborato come sempre per il bene di tutto il nostro territorio”

“Sono felice di presentare questi due protocolli d’intesa grazie ai quali da oggi ufficialmente il Centro per l’Impiego della Spezia entra a far parte del progetto pilota ‘Rete per il Lavoro’ creato dal Comune – ha affermato l’assessore regionale al Lavoro e Politiche attive dell’Occupazione Gianni Berrino – Con il primo protocollo vogliamo mettere a fattor comune le specifiche competenze in un’ottica di rafforzamento ed implementazione dei servizi offerti nel bacino provinciale spezzino con l’obiettivo di massimizzare il reinserimento lavorativo di persone in difficoltà, condividere le modalità di azioni e definire buone prassi. Con il secondo protocollo, che riguarda il progetto strategico Ma.Re sempre nell’ambito della ‘Rete per il lavoro’, vogliamo rafforzare, nelle filiere prioritarie legate alla blue e green economy, il mercato del lavoro transfrontaliero, la sperimentazione di nuove tipologie di servizi di orientamento, matching tra domanda e offerta di lavoro e recruiting. Si tratta di misure importanti in un momento storico difficile come questo che stiamo vivendo”.

“Abbiamo costituito una Rete di soggetti pubblici e privati che mettono a fattor comune le loro competenze in modo coordinato. Ha dichiarato l’assessore al lavoro Genziana Giacomelli. Il fatto che oggi qui si sottoscrivano questi due protocolli tra le tre istituzioni Comune, Regione attraverso il Centro per l’Impiego della Spezia e Rete per il Lavoro, rafforza il lavoro di coordinamento e la sinergia che si vuole consolidare per rendere un servizio migliore e più completo che valorizza l’esistente, offrendo quindi più opportunità di conoscenza e di supporto a chi ha necessità di orientarsi nella ricerca del lavoro.”

Nello specifico, il primo protocollo prevede l’accordo di collaborazione tra Comune della Spezia e Regione Liguria con il Centro per l’Impiego della Spezia, per la realizzazione di servizi congiunti nell’ambito dell’azione pilota della Rete per il Lavoro. Obiettivo di questa nuova sinergia tra l’amministrazione comunale e regionale e una realtà riconosciuta come il Centro per l’Impiego, è quello di potenziare le attività della Rete, supportando e orientando al meglio coloro che necessitano di sostegno per soddisfare esigenze lavorative e formative. Tra le attività promosse sono previsti seminari rivolti agli studenti, video di orientamento professionale e formativo, eventi di matching, laboratori nelle scuole, ricerca sui fabbisogni delle imprese, occasioni di incontro tra domanda e offerta e la Carta dei servizi della Rete.

Il secondo protocollo, invece, vede Comune e Regione impegnati a cooperare questa volta con lo sportello Info-Lavoro, nato nel contesto della Rete nel febbraio 2018, sempre nell’ottica di rafforzare l’opera di assistenza e supporto della ricerca del lavoro, come l’attività di assistenza per la registrazione ai portali regionali o la semplice presentazione dei servizi offerti.

La condivisione e lo scambio – sanciti dai protocolli siglati questa mattina – di informazioni e competenze dei soggetti coinvolti, porterà alla nascita di un polo sempre più integrato di servizi a supporto degli utenti in cerca di occupazione, riuscendo così a soddisfare la crescente richiesta di lavoro sul territorio spezzino e realizzando una maggiore integrazione tra i servizi offerti dalla Rete per il Lavoro e dal Centro per l’impiego.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti