“Peana di Luce dal Mare”: il 13 settembre staffetta torciera per celebrare il settecentenario dantesco

PORTOVENERE – Arriverà anche a Porto Venere il fascio di luce della V edizione dell’iniziativa “Peana di Luce dal Mare”, un progetto ideato dall’ArcheoClub Apuo Ligure dell’Appennino Tosco Emiliano, realizzato grazie al coinvolgimento di numerosi Enti ed Istituzioni Toscane e Liguri, tra cui figura anche il Comune di Porto Venere che ha concesso il patrocinio all’iniziativa. Il progetto è stato inserito dal Ministero della Cultura tra i grandi eventi del settecentenario della morte di Dante Alighieri, avvenuta a Ravenna, suo luogo d’esilio, nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 1321.

E proprio nella notte del 13 settembre, un segnale luminoso collegherà alcuni luoghi danteschi” in una sorta di staffetta torciera che partirà dalla Toscana e attraverserà Liguria ed Emilia Romagna: i monti toscani e la riviera ligure, la Valle della Magra e i castelli malaspiniani, valicando la dorsale appenninica, per arrivare alle Terre Matildiche fino alla Romagna Faentina, giungendo infine a Ravenna, città dove Dante morì e dove si trova la sua tomba.

Il fascio di luce arriverà al Forte del Muzzerone di Porto Venere da Fosdinovo intorno alle 21.00 di lunedì 13 settembre e, grazie al prezioso contributo della Protezione Civile di Porto Venere, sarà ritrasmesso verso il Castello San Giorgio di Lerici per continuare il suo viaggio.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti