Spezia sconfitto nel finale ma arrivano segnali positivi

LA SPEZIABentornati al Picco Fanti! Si intitola così il breve video diffuso dallo Spezia Calcio in settimana alla vigilia della prima storica partita in serie A con lo stadio aperto ai tifosi. E mentre si avvicinano al Picco, mentre entrano nei vari settori, per i tifosi è veramente un ritorno a casa. Soprattutto per i veterani, per quelli che erano abituati a seguire le Aquile sempre, tra le mura amiche e in giro per l’Italia e che a causa della pandemia nei mesi passati hanno dovuto rinunciare ad andare allo stadio proprio nell’anno del primo campionato in serie A.

E’ già bello esserci, è bello ritrovarsi assieme allo stadio. Al Picco arriva una Udinese in buona forma e Thiago Motta rispetto alla disastrosa trasferta laziale cambia, a cominciare dalla difesa, schierata oggi a 4.

Si parte subito a ritmi alti, con l’Udinese che batte tre calci d’angolo nei primi 8 minuti e con lo Spezia che si vede in avanti con un colpo di testa di Antiste che non trova la porta.

All’13° giallo per l’attaccante dei friulani Pussetto, reo di simulare una caduta in area su un’uscita tempestiva di Zoet che mette una pezza su un sanguinoso retropassaggio di Salva Ferrer.

L’episodio scalda gli animi e in campo c’è un accenno di rissa che l’arbitro Guida riesce a sedare con qualche difficoltà distribuendo un giallo per parte. Lo Spezia fatica un po’ ad uscire costruendo da dietro ma risponde colpo su colpo, soprattutto grazie alle percussioni di Maggiore, che in campo ha il piglio del vero Capitano.

Nel finale di primo tempo arriva un giallo per proteste per Thiago Motta, molto partecipe e mai seduto in panchina. Fa caldo, quasi 30 gradi, e nel secondo tempo i ritmi un po’ calano, con un’Udinese molto imprecisa negli ultimi venti metri e uno Spezia più quadrato.

Al 60° Thiago Motta muove qualche pedina per far uscire la partita dallo stallo cui è finita, subentrano Verde e Agudelo per Colley e Kovalenko. I nuovi innesti cambiano il volto dello Spezia, e in almeno tre occasioni la difesa friulana va in grande affanno. In particolare al 70° Verde chiude con un tiro a botta sicura una bellissima triangolazione con Maggiore e Gyasi su cui Silvestri fa una grande parata.

La partita si frammenta e le squadre si allungano un po’ ma lo Spezia rimane compatto e in questa fase sembra averne più dell’Udinese, andando vicinissima al gol all’85 con un’azione prolungata neutralizzata solo da Nutyinck sulla linea di porta in veste di portiere aggiunto. Proprio nel momento migliore però arriva, a due minuti dalla fine, il gol dell’Udinese.

Samardzic riesce ad entrare in area con un dribbling e fulmina Zoet di destro. Guida comanda un recupero di 6 minuti ma non c’è niente da fare, lo Spezia perde una partita in cui avrebbe meritato almeno un punto.

Rispetto alla pesantissima sconfitta con Lazio si è vista una reazione, una squadra più corta e compatta, anche se si nota l’assenza di un vero centroavanti, con attaccanti volenterosi ma un po’ leggeri ed imprecisi.

Domenica prossima la trasferta a Venezia, in cui saranno in palio punti che cominciano ad essere molto importanti.

Vimal Carlo Gabbiani

SPEZIA (4-3-3): 1 J. ZOET, 7 J. SALA (25 st. 6 M. BOURABIA), 43 D. NIKOLAOU, 15 P. HRISTOV, 21 SALVADOR FERRER, 25 G. MAGGIORE ©, 8 V. KOVALENKO (17° st. 33 K. AGUDELO), 20 S. BASTONI (45° st. 13 A. RECA), 22 J. ANTISTE, 11 E. GYASI (41° st. 29 E. SALCEDO), 19 E. COLLEY (17° st. 10 D. VERDE). Allenatore: Thiago Motta
A disposizione: 77 N. BERTOLA, 9 R. MANAJ, 94 I. PROVEDEL, 40 P. ZOVKO

UDINESE (3-5-2): 1 M. SILVESTRI, 50 RODRIGO BECÃO, 17 B. NUYTINCK ©, 3 SAMIR, 16 N. MOLINA (42° 93 B. SOPPY), 5 T. ARSLAN (42° st. 8 M. JAJALO), 11 WALACE (18° st. 6 J. MAKENGO), 37 R. PEREYRA, 19 J. STRYGER LARSEN, 23 I. PUSSETTO (18° st. 9 BETO), 10 DEULOFEU (36° st. 24 L. SAMARDŽIĆ). Allenatore: Luca Gotti
A disposizione: 87 S. DE MAIO, 45 F. FORESTIERI, 69 S. IANESI, 20 D. PADELLI, 66 E. PIANA, 2 N. PÉREZ, 4 M. ZEEGELAAR

Arbitro: Marco Guida
Ammoniti: Pussetto (U), Nikolaou (S), Arslan (U)
Marcatori: 44° st. Lazar Samardzic

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti