Presentato il servizio di conduzione e riqualifica degli impianti di pubblica illuminazione del comune

CONVENZIONE CONSIP “SERVIZIO LUCE 4”. 

LA SPEZIA – Questo pomeriggio a Palazzo Civico  il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti hanno presentato, il servizio di conduzione e riqualifica degli impianti di pubblica illuminazione del comune della Spezia. Alla conferenza stampa erano presenti anche l’assessore ai lavori pubblici Luca Piaggi e Cosimo Birtolo responsabile della società City Green Light che gestisce il servizio.

Ha moderato la conferenza stampa il giornalista Paolo Del Debbio.

Nel mese di Agosto 2019 è stato attivato il nuovo Servizio Luce 4 – Consip relativo alla gestione, conduzione e riqualifica degli impianti di pubblica illuminazione del comune della Spezia. Il fornitore incaricato per l’esecuzione del servizio è la City Green Light srl.

Il servizio, della durata di nove anni, riguarda la gestione e manutenzione della pubblica illuminazione, comprensiva della fornitura di energia elettrica, nonché l’efficientamento energetico tramite la riqualificazione impiantistica dell’intero parco di apparecchi illuminanti.

Tra i servizi principali inclusi nel canone di gestione, pari a 1.156.000 euro all’anno iva compresa, ci sono, oltre alla fornitura di energia elettrica 100% certificata verde, la riqualifica e l’adeguamento normativo di tutti i punti luce tradizionali con lampade a LED, la condivisione del risparmio energetico, il parziale telecontrollo degli impianti e adesione al progetto Public Energy Living Lab (PELL) promosso dall’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), la manutenzione ordinaria (compresa nel canone) e straordinaria (valorizzata con listini DEI scontati del 50%), la condivisione al 50% dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE, il principale meccanismo di incentivazione dell’efficienza energetica nelle infrastrutture a rete), il servizio di call center h24, il servizio di energy management.

Il parco impianti di pubblica illuminazione del Comune della Spezia è composto da circa 12.600 punti luce, che comprendono illuminazione stradale, passaggi pedonali, sottopassi, elementi d’arredo urbano e illuminazione artistica di alcuni edifici/monumenti.

L’attivazione del servizio, e le contestuali opere di riqualifica, hanno permesso il perseguimento degli obiettivi energetici prefissati dall’amministrazione. Alla data odierna oltre 12.400 punti luce (paria al 98% del parco lampade) risultato riqualificati a LED e quasi il 100% degli impianti gode dell’innovativo sistema di telecontrollo e monitoraggio legato al progetto PELL dell’ENEA. Il risparmio energetico conseguito è maggiore del 50%.

Ammonta a quasi 3,7 milioni di euro l’investimento incluso nel canone di servizio che ha consentito al fornitore City Green Light, di perseguire gli obiettivi di risparmio energetico, adeguamento normativo e innovazione tecnologica, condivisi con l’amministrazione comunale al momento della sottoscrizione della convenzione.

“Con quasi quattro milioni di investimenti e il cambio di gestore abbiamo rivoluzionato l’illuminazione della nostra Città – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – maggiore risparmio per i cittadini, maggiore attenzione all’ambiente, migliore vivibilità notturna e soprattutto un aumento delle zone illuminate. Migliorare il servizio dell’illuminazione significa migliorare in termini di sicurezza e decoro urbano, un impegno che abbiamo mantenuto. Il programma di efficientamento energetico si concluderà entro il mese di ottobre, e sono stati realizzati nuovi punti luce nel nuovo parcheggio a Pagliari, nella salita Castelvecchio, via Bozzo, via San Bernardo e nel nuovo parcheggio al Canaletto. Complessivamente, però, verranno installati nuovi impianti luminosi, come per esempio nel quartiere dell’Umbertino, nelle piste ciclabili e nella zona dello skate park, e ancora saranno riqualificati gli attraversamenti pedonali entro la fine dell’anno”

“Oggi – ha dichiarato il Presidente della regione Liguria Giovanni Toti – il Comune di Spezia ha messo in atto un quadruplo circolo virtuoso, prima di tutto vi è un recupero della qualità urbana in un quadro di compatibilità di bilancio e di utilizzo corretto e parsimonioso di risorse a favore dei cittadini e del risparmio. Oggi si parla di fonti rinnovabili, di cambiamenti e di transizione ecologica per questo è sempre più opportuno che un’amministrazione si doti di impianti avanzati con un consumo energetico più basso. Il sindaco Peracchini si è impegnato molto su questo fronte, dal ciclo dei rifiuti al decoro urbano. La convenzione che si  presenta oggi è molto importante anche dal punto di vita del bilancio, della qualità urbana e della bolletta energetica nazionale. Più lavoriamo sul consumo di energia, più saremmo avvantaggiati nel riconvertire fonti di produzione. E tutto ciò è ancora più importante e beneaugurante, perché avviene in una città che fino a poco tempo fa aveva una centrale a carbone, con tutto quello che implicava.

Un altro punto fondamentale è che siamo di fronte a 5 anni in cui avremo da investire i 200 miliardi del PNRR che diventeranno 300, pertanto sarà necessario un sistema di appalti pubblici che consenta alle imprese di partecipare. Rischiamo di non riuscire a spendere quei soldi che mettiamo a disposizione del paese e non far sviluppare quelle imprese che con quei soldi possono applicare opportunità di lavoro e di ricerca. Questo pertanto è un momento significativo per La Spezia, ma anche per il sistema Paese, per aiutare gli enti territoriali a fare acquisiti e prendersi cura contemporaneamente della città e del risparmio della bolletta energetica del Comune.”

IL SERVIZIO SEMAFORICO
Dall’ 01/10/2021 sarà inoltre attivo, congiuntamente al servizio illuminazione pubblica, anche il servizio semaforico che vedrà il completamento degli interventi di efficientamento energetico e adeguamento normativo dell’intero parco impiantistico. All’interno della convenzione Consip in essere si affianca quindi il servizio semaforico nell’ottica di una integrazione dei servizi volta a raggiungere alti livelli di efficienza e servizi adeguati per i cittadini.

LE SEGNALAZIONI
Si ricorda che per segnalare il guasto su uno o più lampioni è attivo il Call Center presidiato h24 tutti i giorni, festivi compresi, raggiungibile attraverso i seguenti canali:

indirizzo di posta elettronica: segnalazioneguasti.laspezia@citygreenlight.com
numero verde: 800 642 120
numero di fax: 06 25496218

E’ importante fornire informazioni il più possibile precise per facilitare la soluzione dei problemi. Per effettuare una segnalazione è necessario comunicare il nome della via e il numero del lampione o il civico esatto in cui reperirlo. Il numero del lampione è composto da 4 o 5 cifre in verticale ed è indicato sull’etichetta rossa applicata ad una altezza di circa 2,5 metri da terra, in allineamento sotto il punto luce. Si ricorda che alle segnalazioni è possibile allegare foto.

Il servizio Luce 4 ha consentito quindi di provvedere alla manutenzione preventiva e correttiva in modo efficiente e di provvedere all’esecuzione degli interventi di efficientamento e messa a norma del 100% degli impianti di illuminazione pubbliche sono ad oggi necessari per garantirne la sicurezza ed efficienza

Sono stati realizzati nuovi impianti di illuminazione pubblica e completamento di quella esistente in alcune zone della città: parcheggio Pagliari, salita Castelvecchio, via Brozzo, via San Bernardo, nuovo parcheggio Canaletto.

Programma dei prossimi lavori:

•   Nuovo impianto di via Brigola,
•   Nuovo impianto in via di Montale,
•   Sostituzione pali di viale Fieschi,
•   Nuovo corpo illuminante in via Fabio Flizi, 249-E,
•   Illuminazione Skate Park:
•   Infittimento illuminazione pista Ciclabile Colombaio
•   I corpi illuminanti per la pista Ciclabile di viale Italia,
•   Attraversamenti pedonali quartiere Umbertino

Gli attraversamenti pedonali programmati sono i seguenti (installazione illuminazione dedicata):

Gli attraversamenti che saranno riqualificati (illuminazione) entro fine 2021 sono :
•   Viale Aldo Ferrari incrocio Corso Cavour (lato Ferrovia)
•   Viale Aldo Ferrari incrocio Corso Cavour (lato scuole 2 Giugno)
•   Viale Aldo Ferrari incrocio Via Roma
•   Viale Aldo Ferrari incrocio Via Napoli
•   Viale Aldo Ferrari incrocio Via Venezia
•   Viale Aldo Ferrari incrocio Via Gramsci
•   Viale Amendola incrocio  Via XV Giugno
•   Viale Amendola Davanti all’ingresso della caserma Duca Degli Abruzzi
•   Via Monfalcone incrocio Via Nazzario Sauro
•   Via Monfalcone incrocio Via San Francesco
•   Viale Italia Incrocio Via Crispi
•   Viale Italia Incrocio Via Piave
•   Viale Italia Incrocio Via Doria
•   Viale San Bartolomeo incrocio Via Doria

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti