Le Grazie. Cozzani: «Ha ancora senso ospitare un cantiere all’interno del paese?»

PORTOVENERE – In relazione all’episodio che nei giorni scorsi ha coinvolto il borgo delle Grazie con la demolizione di una barca in vetroresina presso il cantiere Valdettaro, l’amministrazione comunale di Porto Venere risponde alle polemiche scaturite sottolineando come da parte dell’ente sia stato fatto tutto ciò che era di propria competenza, con la segnalazione delle attività alle autorità preposte che si sono occupate di tutte le verifiche del caso.

Episodi come questo ci spingono a chiederci se ad oggi abbia ancora senso ospitare un cantiere all’interno del paese – dichiara Matteo Cozzani, sindaco del Comune di Porto Venere – L’attività di un cantiere navale comporta purtroppo anche lavorazioni che inevitabilmente possono portare ad un disagio per la popolazione. Inoltre Le Grazie deve continuare a crescere sotto il profilo turistico ed aumentare la sua capacità attrattiva.

Credo che sia arrivato il momento, da parte della nostra amministrazione, di fare una seria riflessione insieme ad Autorità di Sistema Portuale, al fine di riconsiderare la destinazione d’uso delle aree del cantiere.

Esploreremo tutte le opzioni per trovare una soluzione tra cui anche quella di partecipare con la Porto Venere Servizi Portuali, nostra società partecipata, alla procedura di evidenza pubblica una volta scaduta la concessione del Cantiere Valdettaro.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti