Interviste | Bastoni: “Ci abbiamo creduto sino alla fine, avanti così”

Ci abbiamo creduto fino alla fine: nel secondo tempo abbiamo sofferto tanto, ma siamo stati bravi a restare in partita e trovare un gol importantissimo nel finale di gara. Mi trovo bene a giocare da terzino, ma, in caso di necessità non ho problemi a giocare da mezzala, visto che l’ho sempre fatta.

Dopo la prima vittoria in campionato ottenuta sul campo del Venezia con il punteggio di 2-1, è lo spezzino Simone Bastoni, autore di uno dei due gol, ad analizzare la sua prestazione e quella della sua squadra nel post gara.

Avete dimostrato di crederci fino alla fine anche quando forse sembravate la squadra meno pronta a vincere questa partita.
“Ci abbiamo creduto fino alla fine: nel secondo tempo abbiamo sofferto tanto, ma siamo stati bravi a restare in partita e trovare un gol importantissimo nel finale di gara”.

In quattro degli ultimo nove gol dello Spezia in trasferta c’è lo “zampino” di Bastoni: questo dimostra che il vostro spirito, sempre propositivo a livello offensivo, passa molto dal gioco sugli esterni.
“Si, cerchiamo di giocare per raggiungere un buon risultato attraverso il lavoro sulle fasce e questo mi avvantaggia”.

Adesso avete in programma due partite difficili contro Juve e Milan, ma entrambe in casa, dove l’anno scorso avete compiuto diverse imprese: come si affrontano queste gare?
“Le affrontiamo come tutte le altre, pur sapendo che ci troviamo davanti due squadre fortissime: adesso pensiamo alla partita di mercoledì contro la Juve e cerchiamo di prepararla al meglio, nonostante il poco tempo a disposizione”.

Nasci centrocampista, con Italiano fai il terzino e con Motta entrambi le cose: qual è il tuo ruolo preferito?
“Adesso mi trovo bene a giocare da terzino, ma, in caso di necessità non ho problemi a giocare da mezzala, visto che l’ho sempre fatta”.

La Nazionale è un sogno, un’utopia, un’ambizione: cosa rappresenta per te?
“Sicuramente la Nazionale sarebbe un sogno, ma in questo momento ho ancora tanto da lavorare per raggiungere questo tipo di obiettivo”.

Giulia Lorenzini

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti