“Anche alla Spezia intitoliamo una strada o una piazza a Gino Strada”

Leali a Spezia e Movimento Cinque Stelle.

LA SPEZIA – I gruppi consiliari di Leali a Spezia e Movimento Cinque Stelle chiedono a Sindaco Peracchini di avviare le procedure per l’intitolazione di una strada o una piazza a Gino Strada, fondatore di Emergency, in segno di perenne riconoscenza dell’opera svolta per la pace e contro la guerra in tutto il mondo. La richiesta è stata sottoscritta anche dagli altri gruppi di opposizione.

Guido Melley, LeAli a Spezia: “Gino Strada ha impegnato tutta la sua vita come medico di guerra laddove i conflitti scoppiavano colpendo civili inermi; ha ideato e costruito ospedali, ha garantito assistenza sanitaria e cure gratuite a popolazioni sotto attacco bellico, impegnandosi in particolare nei campi di guerra contrassegnati dalle mine anti uomo; ha curato più di 11 milioni di persone portando la sua organizzazione Emergency a diventare spesso l’unico presidio operativo in grado di assistere le popolazioni sotto attacco, anche in assenza dei normali canali diplomatici ed ha difeso con forza i principi umanitari diventando un simbolo di attivismo per la pace in ogni luogo e senza badare alla fisionomia dei regimi nazionali in campo.”

Per Donatella Del Turco, Movimento Cinque Stelle “Gino Strada merita certamente riconoscimenti di alto profilo istituzionale, ma crediamo che anche le città- le comunità locali- possano ricordare la sua opera con un tangibile segno di riconoscenza; nel corso delle ultime settimane diverse città italiane hanno avviato le procedure per intitolare strade o piazze a Gino Strada ed una delle prime ad aver approvato un atto di indirizzo in tal senso è stata la stessa città di Genova.”

Puntualizza Jessica De Muro, Movimento Cinque Stelle: “La vigente normativa nazionale in materia di toponomastica prescrive che le intitolazioni in questione possano essere attribuite a persone che devono essere decedute da almeno 10 anni, ma possono essere fatte delle eccezioni nei “casi consentiti dalla legge per persone benemerite della nazione”; su tali presupposti diversi Comuni hanno avviato le pratiche in segno di riconoscenza verso Gino Strada ed analoga procedura può essere avviata dal nostro Comune sulla base di quanto espressamente statuito dal nostro Regolamento Toponomastico comunale all’art. 11 punto 13.”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti