Al via le visite guidate in città. Itinerari Liberty e Futuristi in città

LA SPEZIA – Prosegue sabato 25 e domenica 26 settembre il programma di visite guidate organizzato dall’assessorato al Turismo del Comune della Spezia in collaborazione con l’Associazione Guide Turistiche Liguria – sezione della Spezia per scoprire, attraverso percorsi specifici in città, La Spezia Liberty e Futurista.

L’Amministrazione comunale spezzina, nell’ambito del progetto dei nuovi percorsi turistici, regala a cittadini e turisti una nuova esperienza alla riscoperta della città.

“Andare alla riscoperta delle nostre radici e della nostra identità attraverso un percorso storico e artistico è fondamentale per non diventare stranieri a casa nostra, ma anzi, andare alla scoperta della nostra storia che è molto antica, a dispetto di quanto si dica, e riappropriarsi dell’amore verso la Città in cui si vive – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – non a caso abbiamo promosso oltre alle cartine turistiche tradizionale anche quelle specifiche sul percorso Liberty nella Città e la mappa della Città futurista, proprio per incentivare la conoscenza del nostro territorio. Proprio per questo, i progetti più importanti dei lavori pubblici hanno visto protagonista la valorizzazione della nostra storia: penso al progetto La Spezia Forte che comprende la valorizzazione del Parco delle Mura, dei Ricoveri antiaerei, del Parco della Rimembranza, delle Fortificazioni dell’ex Convento delle Clarisse e dell’area espositiva della Guerra Fredda. Un’altra idea sulla quale stiamo lavorando è anche riprendere in mano la storia di ogni quartiere per valorizzarli tutti al massimo anche dal punto di vista culturale.”

Percorso Futurista: circa 2 ore
Itinerario cittadino tutto in esterni, sviluppato principalmente intorno all’area di piazza Verdi e del Palazzo delle Poste, che si propone di collegare alcune delle importanti testimonianze lasciate alla Spezia dal movimento futurista. Un paesaggio in piena trasformazione, come quello spezzino dei primi decenni del Novecento, capace di dare a pittori, architetti, letterati che militarono nel gruppo fondato da Filippo Tommaso Marinetti tanti motivi di ispirazione. Vari furono gli edifici, sia pubblici che privati, realizzati in quegli anni, che da allora caratterizzano in maniera significativa l’immagine della città.

Percorso Liberty: 2 ore e 30 minuti
Itinerario cittadino che interesserà i più significativi esempi di palazzi in stile liberty, costruiti alla Spezia a cavallo tra Ottocento e Novecento, un periodo che vede la città in pieno sviluppo demografico ed urbanistico. Dal palco della musica, passando per la villa Marmori, sede del Conservatorio “G. Puccini” dove si conservano opere di Alessandro Mazzucotelli e di Giovanni Beltrami fino ad arrivare ai sontuosi edifici che si trovano nei pressi della Stazione e nel quartiere Umbertino, questo percorso sarà come una passeggiata nel tempo alla scoperta delle decorazioni, delle sculture e delle linee floreali e sinuose che ancora abbelliscono la città.

sabato 25 settembre:
ore 10:00, 1 visita percorso Liberty
ore 17:00, 1 visita percorso Futurista

domenica 26 settembre:
ore 10:00, 1 visita percorso Liberty
ore 17:00, 1 visita percorso Futurista

Prenotazione obbligatoria, max 20 persone a gruppo. Durata: 2 ore circa.

Per info e prenotazioni rivolgersi al Punto informativo Lia, via Prione, 228, tel. 0187026152   infocenterlia@comune.sp.it

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti