A Borghetto Vara Del Vigo punta al terzo mandato

LA SPEZIA – Claudio Del Vigo, politicamente vicino al Presidente Toti, è stato Sindaco di Borghetto Vara dal 2006 al 2011 e dal 2016 ad oggi. Alle elezioni del prossimo ottobre, a capo della lista civica “Borghetto rinasce dalle sue frazioni”, cerca un terzo mandato.

Sindaco il nome della sua lista è già un programma elettorale. Le frazioni sono al centro del suo progetto?

“Esattamente. Le frazioni sono una ricchezza per il nostro Comune, e vanno assolutamente valorizzate, arricchendole e garantendo tutti i servizi fondamentali. Abbiamo cercato di farlo nello scorso mandato, lo faremo con ancora maggior impegno nel prossimo. Accanto a questo naturalmente tutto il resto. L’avvio dei lavori per la costruzione del secondo ponte lungo la SS1 sul torrente Pogliaschina ad esempio è un risultato storico raggiunto dalla mia giunta. Si tratta di un’opera fondamentale per la viabilità della Val di Vara.”

La Val di Vara è un territorio bellissimo ma spesso non valorizzato come meriterebbe. I Sindaci dei singoli comuni possono fare molto in questo senso?

“Certamente ed è quello che ho sempre cercato di fare negli anni in cui sono stato Sindaco. Credo molto nella Val di Vara, nella sua storia, nella sua bellezza. Borghetto per di più è baricentrica, fa parte dell’entroterra ma è anche vicina al mare, con mezz’ora di macchina si può arrivare nelle più belle località costiere. La Val di Vara e Borghetto hanno un grande futuro davanti, bisogna crederci, investirci tempo ed impegno”.

Contro di lei si è candidato Stefano Coduri, a capo di un’altra lista civica dove figurano molti giovani e storie politiche eterogenee. Sarà una competizione elettorale molto serrata?

“Stefano Coduri è un ragazzo che stimo. Per fare il Sindaco però occorre esperienza, soprattutto nei piccoli comuni come il nostro dove l’apparato burocratico è molto limitato. Io sono convinto della bontà della mia squadra che comprende l’attuale vicesindaco Paola Bellano, Carla Mettini, Elisabetta Moggia, Laura Giannetti, Renzo Ivani, Antonio Ferrari, Paolo Ciarlanti, Paolo Ravecca, Roberto Barisio, e Franco Curotto. Un giusto mix tra esperienza e rinnovamento. Sulla base di questo e sulla scorta dei risultati che la mia Amministrazione ha raggiunto nel corso degli anni, chiedo la fiducia dei borghettini.”

Vimal Carlo Gabbiani

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti