Il Sindaco Peracchini in visita alla scuola dell’ISA1 a Fossitermi “Revere”

LA SPEZIA – Questa mattina il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini si è recato  alla scuola della Revere dove ha incontrato gli studenti, i docenti, il personale scolastico e la dirigente.

“Questa mattina nell’augurare buon inizio di anno scolastico ai bambini della Revere, sono stato piacevolmente sorpreso dalla grande attenzione che le future generazioni rivolgono verso l’ambiente – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – tutti infatti mi hanno accolto con un messaggio ben preciso: occuparsi dell’ambiente per avere un mondo, e quindi una Città, ancora più pulita. Se i bambini stessi sono i primi ad avere l’esigenza di non inquinare il pianeta, noi non possiamo certo deluderli. Dall’inizio della nostra Amministrazione abbiamo portato avanti il progetto “La Spezia green”, ovvero portare la nostra Città ben oltre il 17esimo posto su 104 città italiane per performance ambientali come ci ha classificato Legambiente a seguito delle politiche messe in campo negli ultimi anni.

Ad oggi, la nostra Città sfiora l’80% di raccolta differenziata grazie alla rivoluzione della raccolta dei rifiuti, alla sostituzione totale dei cestini stradali gettacarte che non permettono l’introduzione di rifiuti voluminosi, alla pulizia di quartiere, al potenziamento dello spazzamento meccanizzato e al servizio di lavaggio delle aree pedonali. Tutto questo accompagnato alla lotta all’inciviltà con il potenziamento del servizio della rimozione di abbandoni, grazie al lavoro della Polizia Locale. Non ci siamo occupati solo dei rifiuti, però, ma anche di salvaguardare il nostro mare investendo 20 milioni di euro per la rete fognaria proprio per evitare ogni tipo di scarico nelle acque del Golfo e abbiamo firmato l’accordo Blue Flag con le navi da crociera per abbattere le emissioni in porto, preservando la qualità dell’aria. Il lavoro per “La Spezia green” non è finito: con la vittoria del bando MIT da 38 milioni di euro la nostra Città sarà investita da una vera e propria rivoluzione della mobilità sostenibile: il trasporto nel centro sarà quasi totalmente elettrico, avremo nuovi filobus da 18 metri, autobus a gas naturale, il raddoppio dei parcheggi interscambio e il restyling della stazione ferroviaria della Spezia Migliarina che diventerà il capolinea del 5 Terre Express e a disposizione dei croceristi che decongestionerà il traffico dalla stazione centrale. Un impegno costante ma che non è ancora terminato e che fa dell’ambiente uno dei punti cardini su cui stiamo investendo.”

Infine anche questo edificio scolastico è stato oggetto di lavori di adeguamento per 150 mila euro. È stata realizzata la sistemazione della copertura e della pavimentazione della palestra e sono stati adeguati spazi ed accessi per rispondere all’emergenza covid 19 al fine di  garantire la massima sicurezza.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti