SPEZIA – MILAN 1 – 2 | Lo Spezia si arrende solo nel finale

LA SPEZIA – Il primo tempo si chiude con 0 tiri nello specchio della porta da parte del Milan. E’ il dato che più di tutti sintetizza le difficoltà del Diavolo nella prima parte della partita, che vede le Aquile protagoniste di una prova attenta, coraggiosa sia in attacco che in difesa.

La grande novità è Nzola dal primo minuto. L’attaccante angolano indovina i movimenti ma appare leggermente appesantito, senza lo smalto dei giorni migliori.
Il primo tempo va in archivio con uno zero a zero all’insegna dell’equilibrio, con lo Spezia che ribatte colpo su colpo.
Da segnalare un Bastoni in formato Nazionale, che sulla fascia offre copertura elegante e spinta vigorosa.

Nel secondo tempo il Milan prova ad alzare il baricentro e soprattutto il ritmo e trova il vantaggio con Daniel Maldini, che piega le mani a Zoet con un incornata. Papà Paolo in tribuna esulta più di come faceva ai suoi gol. Le Aquile non mollano e trovano un pareggio meritato all’80 con Verde che batte Maignan complice una deviazione di Tonali. Conquistato il pari lo Spezia fa l’errore di abbassarsi un po’ troppo e il Milan trova il definitivo 2 a 1 con Brahim che all’87 infila Zoet dentro l’area capitalizzando un’azione offensiva di Saelemaekers.

Con il Milan si chiude la seconda parte di quel didittico di “Grandi al Picco” costituito dalla 5 e dalla 6 giornata. I confronti con rossoneri e bianconeri non hanno portato nemmeno un punto ma sono state le due migliori partite disputate dallo Spezia in questo campionato. Qualcosa vorrà dire, a dispetto dei risultati si è vista una squadra in crescita. Sembra un paradosso ma è così. Crescita in personalità, in capacità di occupare il campo, in intensità di gioco. Tutto questo fa ben sperare per il futuro e gli applausi del Picco a fine partita sono più che meritati.

Vimal Carlo Gabbiani


SPEZIA (4-2-3-1): 1 J. ZOET, 27 K. AMIAN, 15 P. HRISTOV, 43 D. NIKOLAOU, 20 S. BASTONI, 7 J. SALA (64° 10 D. VERDE), 6 M. BOURABIA, 18 M\’BALA NZOLA, 25 G. MAGGIORE © (64° 21 SALVADOR FERRER), 11 E. GYASI (79° 44 D. STRELEC), 22 J. ANTISTE (64° 9 R. MANAJ).
Allenatore: THIAGO MOTTA
A disposizione: 77 N. BERTOLA, 14 J. KIWIOR, 17 S. PODGOREANU, 94 I. PROVEDEL, 29 E. SALCEDO, 40 P. ZOVKO

MILAN (4-4-3): 16 M. MAIGNAN, 20 P. KALULU (72° 2 D. CALABRIA), 23 F. TOMORI, 13 A. ROMAGNOLI ©, 19 T. HERNÁNDEZ, 56 A. SAELEMAEKERS, 8 S. TONALI, 79 F. KESSIÉ (82° 10 BRAHIM DÍAZ), 27 D. MALDINI (59° 4 I. BENNACER), 12 A. REBIĆ (46° 17 RAFAEL LEÃO), 9 O. GIROUD (46° 64 P. PELLEGRI).
Allenatore: STEFANO PIOLI.
A disposizione: 5 F. BALLO, 7 SAMU CASTILLEJO, 14 A. CONTI, 46 M. GABBIA, 96 A. JUNGDAL, 1 C. TĂTĂRUȘANU

Ammoniti: SALA (S), MALDINI (M)

Marcatori: 48° MALDINI (M), 80° VERDE (S), 87° BRAIM DIAZ (M)

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti