TOP & FLOP Spezia-Milan | Bastoni che crescita, Bourabia non spreca nulla

Il terzino aquilotto ormai gioca a tutto campo con la testa alta da veterano. Sue le incursioni più pericolose che mettono in costante apprensione i rossoneri. Per il centrocampista ex Sassuolo la gara più bella sino a ora, ottimo sia in fase di contenimento che di ripartenza, stanco solo nel finale.

LA SPEZIA – Finisce 1-2 al “Picco” la partita tra Spezia e Milan. Dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio tra le due formazioni, la gara si sblocca nella ripresa: al 48′ è l’esordiente Maldini a segnare il gol del vantaggio rossonero. All’80’ lo Spezia pareggia grazie al secondo gol in campionato di Verde. Sette minuti più tardi Brahim Diaz insacca in rete il pallone che vale tre punti per gli uomini di Pioli.

Tra le fila degli aquilotti, nonostante la sconfitta finale, si evidenziano le prestazioni di Bastoni e Bourabia. Per il terzino spezzino ennesima gara di corsa e qualità come anche per il centrocampista marocchino, capace di illuminare con giocate di buon livello.

Nel Milan è Saelemaekers il migliore tra i suoi e gioca una gara importante, coronata dall’assist per il gol che vale tre punti di Diaz. Pomeriggio da dimenticare per Giroud, impalpabile nel primo tempo e sostituito ad inizio ripresa da Pioli.

Dopo questa partita, ecco i nostri TOP & FLOP.

TOP SPEZIA: BASTONI. L’esterno sinistro spezzino conferma il buon avvio di campionato con un’altra prestazione molto convincente. IL numero 20 bianco non dimostra alcun timore riverenziale contro i blasonati avversari, avanzando sistematicamente palla al piede nel tentativo di creare superiorità numerica già dalla fase difensiva. Nonostante l’impegno infrasettimanale, lo spezzino continua la sua spinta anche nella ripresa, senza concedere comunque spazio all’attaccante di turno.

TOP SPEZIA: BOURABIA. Il centrocampista, dopo la prodezza di Venezia, gioca un’altra partita di grande sostanza, lottando su tutti i palloni contro avversari molto quotati e forti fisicamente. L’ex Sassuolo è bravo a dare ritmo alla manovra spezzina con una buona alternanza tra fraseggio e verticalizzazioni. Nel secondo tempo il marocchino prova anche la ripartenza palla al piede, ma viene fermato fallosamente dai centrocampisti rossoneri.

TOP MILAN: SAELEMAEKERS. Il giocatore belga è il più continuo tra i suoi nella gara del “Picco”: durante tutto l’arco dell’incontro non smette mai di correre, sia in fase di pressione che in fase propositiva, cercando di essere il giusto collante tra centrocampo e attacco. Nei minuti finali, il numero 56 rossonero ha il grande merito di mettere Diaz da solo davanti al portiere grazie ad un guizzo tra tre avversari.

FLOP MILAN: GIROUD. L’attaccante francese appare vistosamente fuori forma, finendo sistematicamente nella rete di protezione dei due centrali spezzini. Il numero 9 rossonero fa registrare un interessante colpo di tacco nel tentativo di smarcare un compagno di squadra, ma nulla di più. A fine primo tempo viene sostituito da Pioli per dare spazio al giovane Pellegri.

Giulia Lorenzini

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti