Loris Figoli: Ospedale San Bartolomeo, inopportune dichiarazioni centrosinistra

Loris Figoli, coordinatore provinciale Cambiamo!

LA SPEZIA – “Trovo davvero inopportune le dichiarazioni del centrosinistra, soprattutto in un momento delicato come quello che stiamo vivendo dal punto di vista sanitario. Affermazioni continue dal tenore negativo, che infondono nei cittadini idee completamente sbagliate, ovvero che l’ospedale San Bartolomeo sia prossimo allo smantellamento.

La politica dovrebbe apportare soluzioni, non diffondere il panico fra le persone. Peraltro così facendo si ottiene anche un risultato, forse non voluto, ma devastante: nel continuare a dipingere il servizio sanitario locale come totalmente inefficiente si finisce col gettare discredito anche su chi lavora all’interno delle strutture, che al contrario merita tutti il nostro supporto e rispetto. Per quanto riguarda l’ospedale San Bartolomeo di Sarzana lo posso testimoniare per esperienza personale: medici e operatori sanitari tutti sono davvero eccezionali nel loro lavoro. Operano con dedizione e serietà e lo hanno sempre fatto nel corso degli anni, nonostante una governance non certo all’altezza da parte di chi ha preceduto il presidente Toti.

È facile attaccare, cavalcando quelle che sono le attuali mancanze. Peccato che ci siano voluti anni per arrivare a questi risultati, anni in cui il centrosinistra ha governato la regione e non solo e non ha mai coltivato davvero una politica di potenziamento della sanità, che il Covid-19 ha evidenziato in tutto e per tutto.

Per chi critica ho solo una domanda: se le soluzioni sono così a portata di mano perché non sono state annunciate e messe in pratica anni fa? Le critiche lasciano il tempo che trovano, il presidente Toti si occupa di fatti e, forse, è proprio questo che brucia.”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti