Procedura Pubblica per la Gestione degli Impianti Sportivi Provinciali

Peracchini: “Nelle scorse settimane abbiamo presentato il programma delle opere realizzate per la messa a norma infrastrutturale delle scuole e degli edifici collegati. Si tratta di un programma importante ed impegnativo, il più grande e complesso che l’ente abbia mai portato avanti per il settore scolastico. Ma oltre alle scuole intese come spazi ‘classici’ siamo intervenuti anche sulle infrastrutture collegate, come le piscine ed in centri sportivi, perché sono fondamentali sia per le attività didattiche che per la comunità in generale”.

LA SPEZIA – La Provincia della Spezia ha dato avvio alla procedura di affidamento dell’uso in orario non scolastico dell’impianto sportivo scolastico denominato “Complesso sportivo I.I.S. Cardarelli – IPSSAR CASINI di via Montepertico della Spezia: tensostruttura ad uso sportivo ed area esterna” per il periodo 01/11/2021-31/07/2030.

La procedura di affidamento è prioritariamente finalizzata alla promozione dello sport così come imposto dalla normativa di riferimento.

“Nelle scorse settimane abbiamo presentato il programma delle opere realizzate per la messa a norma infrastrutturale delle scuole e degli edifici collegati. Si tratta di un programma importante ed impegnativo, il più grande e complesso che l’Ente abbia mai portato avanti per il settore scolastico. _ ha chiarito il Presidente Pierluigi Peracchini _

In tre anni abbiamo concluso e avviato, gli ultimi si chiuderanno a breve, opere per oltre 13 milioni di euro. Facendo questo abbiamo messo in sicurezza le nostre scuole, sotto tutti i punti di vista, intervenendo sulle infrastrutture, gli impianti, i sistemi antincendio e lo stesso è avvenuto per l’adeguamento anti sismico.

Ma oltre alle scuole intese come spazi ‘classici’ siamo intervenuti anche sulle infrastrutture collegate, come le piscine ed in centri sportivi, perché sono fondamentali sia per le attività didattiche che per la comunità in generale. Infatti, con un altro programma in corso, la Provincia sta garantendo che, negli orari liberi da lezione, questi spazi sportivi siano utilizzati da associazioni spezzine per attività che generalmente sono a favore dei giovani o dei diversamente abili”.

Il bando per l’utilizzo in convenzione, in orario non scolastico, di questo impianti sportivo che fa parte del patrimonio infrastrutturale delle scuole provinciali spezzine, prevede che la domanda di partecipazione alla procedura per l’affidamento della gestione consentirà di poter sottoscrivere una convenzione, valida per il periodo 2021-2030, grazie alla quale sarà possibile usufruire della struttura, compresa dei servizi, al fine di svolgere attività sportive di interesse pubblico. La gestione di questi spazi verrà, infatti, affidata, in via preferenziale a: società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e Federazioni sportive nazionali affiliate o riconosciute dal CONI. Nel testo del bando vi sono tutte le indicazioni necessarie per formulare la domanda.

Per l’uso del complesso sportivo I.I.S. Cardarelli – IPSSAR Casini di via Montepertico della Spezia: tensostruttura ad uso sportivo ed area esterna in orario residuale extrascolastico, il canone base previsto è di 6.200,00 euro annui.

L’offerta, redatta attraverso la modulistica prevista dal bando (reperibile sul sito internet della Provincia della Spezia) dovrà essere consegnata entro le ore 12 del 27/10/2021. L’affidamento avverrà mediante procedura a evidenza pubblica, da aggiudicare mediante offerta economicamente più vantaggiosa (al fine di garantire la capacità di manutenzione e sviluppo delle stesse infrastrutture) che verrà valutata anche in base alle caratteristiche del promotore. Tra i criteri che garantiscono maggior punteggio vi sono: rispondenza dell’attività svolta in relazione al tipo di impianto ed alle attività sportive in esso praticabili, esperienza nella gestione di impianti sportivi, qualificazione degli istruttori e degli allenatori, livello di attività svolta, attività svolta a favore dei giovani, dei disabili e degli anziani e anzianità di svolgimento dell’attività in ambito sportivo. La stipula dell’atto di convenzione con il concorrente risultante aggiudicatario è subordinata alla verifica del possesso dei requisiti dichiarati in sede di selezione nonché alla verifica dell’assenza delle cause ostative alla partecipazione.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti