Nasce Spezia Riformista, un nuovo gruppo in Consiglio comunale

LA SPEZIA – All’interno del Consiglio comunale spezzino nasce un nuovo gruppo. Si tratta di Spezia Riformista e sarà composto da tre Consiglieri: Dina Nobili e Federica Pecunia di Italia Viva e Paolo Manfredini del Partito Socialista. Quest’ultimo rivestirà anche il ruolo di Capogruppo.

Questa mattina all’Urban Center – alla presentazione del nuovo progetto politico – erano presenti, oltre ai tre Consiglieri, anche i Coordinatori Provinciali dei due partiti, Antonella Franciosi per Italia Viva e Giorgio Brero per il Partito Socialista.

Entrambi hanno tenuto a precisare che non si tratta della semplice unione di due partiti all’interno del Consiglio per avere un gruppo più numeroso ma bensì la base di un progetto più ampio che guarda alle prossime elezioni Amministrative del Comune Capoluogo, previste nel 2022.

Nel corso della conferenza è stato più volte sottolineato come – per avere un centrosinistra competitivo – sarà fondamentale scegliere il giusto candidato. La coordinatrice di Iv Antonella Franciosi ha parlato di modello Draghi: “L’unità delle forze progressiste è un obiettivo a cui tendiamo tutti e un candidato di alto profilo sarebbe senz’altro un fattore unificante. Come Draghi in Parlamento.”

Alla domanda se questo campo largo di riformisti è aperto anche al Movimento Cinque Stelle la risposta è che non ci sono preclusioni per nessuno. “Spezia Riformista – afferma il Consigliere Manfredini – vuole essere la base su cui costruire qualcosa di più ampio”.

Vimal Carlo Gabbiani

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti