Grazzini (FI): “Peracchini come Federici? Peserico ieri predicava bene ma oggi razzola male”

Giovanni Grazzini Commissario Provinciale Forza Italia. 

LA SPEZIA – “In politica bisogna avere pazienza perché il tempo è galantuomo e permette di riscoprire ciò che gli altri pensavano fosse finito nel dimenticatoio” – esordisce così Nanni Grazzini prima di tirare fuori dal cilindro l’ennesimo attacco alla giunta Peracchini e a quello che lui considera un ex forzista come l’attuale assessore al bilancio Giacomo Peserico.

“Sono passati cinque anni esatti, era il 4 ottobre del 2016 e l’allora opposizione di centro destra capitanata da Peserico in qualità di membro della commissione bilancio del comune della Spezia, attaccava il sindaco Massimo Federici per aver venduto le azioni Salt per finanziare opere pubbliche, tappare buche, asfaltare strade e di fatto tirare la campagna elettorale di quel che sembrava essere il futuro candidato a sindaco del centro sinistra, allora assessore ai lavori pubblici Corrado Mori. In questi giorni a fare la stessa azione vendendo le azioni Iren è, dall’alto del suo assessorato al bilancio, lo stesso Peserico, che ieri contestava attribuendo un fitto elenco di lavori da realizzare da parte del comune, proprio come oggi sta facendo Peracchini per la propria campagna elettorale. Non posso quindi che constatare di aver visto lontano quando decisi di non accordare la mia fiducia a Peserico che in cambio di un posto da assessore è finito per far da cavalier servente a Peracchini non avendo neppure il buon gusto di quel poco di coerenza che, passando dall’opposizione al governo, un uomo deve avere se non altro per amor proprio.”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti