FIR Liguria, accordo con Radici Pietro Industries & Brands S.P.A. per il manto del Carlini-Bollesan

Il Presidente Mantovani: “Partnership strategica per il Rugby Ligure”. 

GENOVA – Lo Stadio “Carlini-Bollesan” sarà reso in tempi brevi pienamente rispondente agli standard previsti dalla Regola 22 di World Rugby per i campi da gioco in erba artificiale, ricevendo di conseguenza l’omologazione da parte della Federazione Italiana Rugby in tempo utile per garantire il pieno svolgimento dell’attività dei Club della provincia di Genova in vista dell’avvio della Stagione Sportiva 2021/22.

Enrico Mantovani, Presidente del Comitato Regionale Ligure di FIR, ha dichiarato: “Sono entusiasta dell’accordo raggiunto con la Società Radici Pietro Industries & Brands S.p.a., quotata sul mercato AIM di Borsa Italiana, azienda leader nel settore dell’erba artificiale con il marchio Sit-in SPORT, che si è dimostrata fin da subito disponibile ad affiancarci nell’affrontare e risolvere questa situazione. L’accordo per l’adeguamento del Carlini-Bollesan non solo restituirà in tempi brevi un campo da gioco al CUS Genova, ma renderà uno degli stadi maggiormente iconici del nostro rugby un punto di riferimento per tutte le Società di Genova e della Provincia, aggregando il movimento e favorendo lo scambio di best-practice tra i Club. Si tratta di un primo passo di un più ampio percorso che siamo fiduciosi permetta a tante Società della Liguria di ripristinare o riprogettare ex-novo i propri campi in sintetico”.

Ivan Palazzi, CEO di Radici Pietro Industries & Brands ha dichiarato : “Per la nostra Società è un orgoglio poter affiancare il Comitato Ligure di FIR nella gestione di questa particolare situazione. E’ un ulteriore responsabilità che ci accolliamo volentieri nella speranza di poter soddisfare le aspettative e ricambiare la fiducia che anche il mondo del Rugby ci sta riconoscendo”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti