Guerri: “Dante Alighieri e i legami con la Lunigiana, pagina straordinaria della nostra storia”

LA SPEZIA – Questa mattina il Presidente del Consiglio Comunale Giulio Guerri ha presenziato alla cerimonia di intitolazione ai dantisti spezzini del largo antistante al museo “Lia”, culminata con la visita alla mostra “Dante e Giotto dialogo e suggestione”, a cura del dottor Andrea Marmori.

“Un pezzo fondamentale della storia e dell’identità di Spezia – dichiara Guerri – è dato dal profondo legame culturale e sociale del suo territorio con quello della Lunigiana storica, della quale il nostro Golfo e il suo entroterra sono parte integrante, come è anche richiamato nel nostro Statuto comunale. È motivo di grande orgoglio pensare che fra le personalità più eminenti che sono entrate in contatto con questa terra e che hanno lasciato tracce della loro presenza nelle loro stesse opere, vi sia colui che è uno dei massimi esponenti della storia culturale dell’umanità. Il percorso che si compie leggendo e studiando Dante, porta in un certo senso anche a noi; nella sua vita e fra i suoi scritti più celebri c’è anche l’incontro con la realtà nella quale affondano le nostre radici. Ritengo pertanto che sia bella e meritevole di essere portata avanti l’idea che la ricorrenza dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta sia, nel nostro territorio, non solo un momento per rendere un doveroso tributo alla sua figura, ma anche un’occasione per riscoprire ed esaltare i capisaldi del nostro vissuto storico-culturale e trarre da essi un ulteriore motivo di richiamo e d’interesse verso il nostro territorio e una ulteriore spinta a rendere sempre più stretto, vivo e proiettato in una prospettiva di ampio respiro il senso di comunanza identitaria e strategica collaborazione fra la nostra città e le comunità del resto della Lunigiana.”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti