Loris Figoli (Cambiamo!) commenta l’esito delle elezioni comunali

LA SPEZIA – “Il centrodestra non ha saputo interpretare la volontà di ripartenza del paese, dando l’impressione di andare in ordine sparso e senza un’idea chiara comune sulla strada da seguire per uscire definitivamente dalla crisi che stiamo vivendo. Gli effetti positivi del governo Draghi, apprezzato dalla maggioranza del paese, sono stati assorbiti in gran parte dai candidati sindaci della sinistra, e questo è certamente il dato che ci deve più far riflettere insieme all’enorme astensionismo comune a tutte le città al voto. Il centrodestra deve ripartire per tornare a proporre un progetto politico credibile con le ricette di sempre: concretezza, buongoverno, ascolto delle periferie e di quell’enorme tessuto sociale che non si è sentito rappresentato da nessuno. In Liguria il buon riscontro della lista Toti e delle liste civiche, oltre ai partiti tradizionali, sono l’ennesima conferma che i cittadini guardino a una proposta politica concreta, che sappia rappresentare il sentimento del paese e quella cultura di governo tipica del centrodestra che non possiamo mai permetterci il lusso di perdere.” Così Loris Figoli, coordinatore provinciale della Spezia di Cambiamo!

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti