Ancora abusi nell’utilizzo dei Pass Invalidi

LA SPEZIA – Nonostante la costante opera di contrasto all’uso improprio o addirittura abusivo, dei contrassegni per la sosta dei disabili, ci sono ancora dei “furbetti” che ci provano, noncuranti di creare nocumento sottraendo posteggi riservati a chi effettivamente ne necessita ed in barba alle regole, sino a quelle più semplici, addirittura tentando di aggirare l’obbligo di corrispondere pochi euro per sostare legittimamente nei parcheggi a tariffa.

Mentre lavora già a pieno ritmo il neo costituito Ufficio Pass Invalidi del Corpo di Polizia Locale, le forze impiegate sul territorio controllano a tappeto ogni tipo di utilizzo dei CUDE, corretto acronimo per indicare i pass invalidi, per verificarne il legittimo impiego.

Solo nel pomeriggio di ieri, due pattuglie di operatori della P.L. procedevano al sequestro di altrettanti pass disabili: i due veicoli sostavano nei parcheggi a pagamento in centro città senza esporre il relativo ticket, ma bensì su ognuno era esposto un contrassegno invalidi rilasciato dal Comune di Sarzana. Gli approfonditi accertamenti effettuati con l’ausilio della Centrale Operativa, permettevano di appurare che i veicoli non erano in quel momento al servizio delle persone disabili titolari dei contrassegni, che risultavano trovarsi nelle rispettive residente ubicate nel Comune di Sarzana.

Alla luce degli esiti degli accertamenti, gli Agenti attendevano sul posto l’arrivo dei conducenti e, dopo aver loro contestato le violazioni di legge, procedevano appunto a sequestrare i contrassegni abusivamente utilizzati.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti