Rifiuti. L’assessore Italiani precisa: nei quartieri nessuna sostituzione del porta a porta

Solo integrazione del servizio con le ecoisole per garantire maggiori opportunità ai cittadini. Abbiamo evitato l’aumento della Tari che per molti è addirittura scesa.

SARZANA – A pochi giorni dall’entrata in funzione del nuovo sistema di raccolta rifiuti che offre più opportunità e flessibilità ai sarzanesi l’assessore al ciclo dei rifiuti Roberto Italiani ricorda e precisa quanto segue: “Le isole zonali, vale a dire i contenitori attivabili con card personale, sostituiranno la raccolta porta a porta solo ed esclusivamente nel centro storico.
Nelle periferie il conferimento dei rifiuti continuerà a svolgersi esattamente com’è oggi e verrà semplicemente integrato con alcune isole ecologiche che consentiranno ai cittadini maggiore flessibilità per lo smaltimento dell’immondizia. Nei quartieri non è previsto alcun cambio di modalità relativo al conferimento dei rifiuti, anzi ci saranno solo piu’ possibilità di smaltimento per i cittadini. Tengo a ribadire quanto piu’ volte già comunicato su stampa, social e in Consiglio comunale dato che è molto importante che le informazioni per i cittadini siano corrette, specialmente su temi che coinvolgono la vita e le abitudini di tutti noi. Comprendo la preoccupazione per gli abbandoni ma, rispetto al passato, confidiamo sul fondamentale elemento dissuasivo costituito dalla videosorveglianza su ogni postazione, oltreché su un potenziato servizio di contrasto agli abbandoni già presente sul territorio. La nuova riforma dei rifiuti prevede anche il potenziamento dei servizi di pulizia, spazzamento, installazione di nuovi cestini e, appunto, più controlli per gli abbandoni per i quali le forze dell’ordine stanno già elevando le sanzioni.

Per quanto riguarda i costi a carico dei cittadini ricordiamo che, nonostante le complessità dovute alla complessa normativa ARERA, a Sarzana siamo riusciti a sterilizzare l’aumento della Tari e che con provvedimenti deliberati ad hoc abbiamo addirittura diminuito notevolmente per molti soggetti e categorie professionali il carico tributario relativo proprio alla tassa rifiuti dal 40% fino all’esenzione totale”.

Infine, si ricorda che i cittadini residenti del centro storico e nella frazione di Falcinello – dove l’EcoIsola sostituisce i vecchi bidoni – possono trovare la card personale per l’accesso alle isole ecologiche allegata direttamente all’informativa che viene recapitata in questi giorni ad ogni utente presso la propria abitazione, mentre tutti gli altri per ottenerla dovranno rivolgersi al nuovo sportello Iren in via XX settembre, aperto la scorsa estate, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.30 e il sabato dalla 8.30 alle 12.30. Per ogni informazione, e per richiedere il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti, è possibile chiamare il numero gratuito 800487711.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti