Il Parco delle Mura torna alla città

LA SPEZIA – Taglio del nastro questa mattina per il primo tratto del Parco delle Mura, ovvero la parte compresa tra Piazzale Giovanni XXIII fino a Porta Castellazzo. I lavori hanno previsto il rifacimento dei muri ammalorati, la realizzazione dei sotto servizi propedeutici al sistema di illuminazione e videosorveglianza già attivi e la realizzazione del percorso pedonale con gli arredi e le aree di sosta già concluse. Lavori non facili visto che si è anche dovuto procedere lungo il percorso alla rimozione di rifiuti speciali sia interrati che superficiali, gestire due ritrovamenti archeologici durante gli scavi e a realizzare opere di ingegneria naturalistica per contenere scarpate e pendii. I lavori sono stati finanziati con risorse del Fondo strategico regionale e risorse comunale per un totale di 1.500.000€.

L’inaugurazione del Parco delle Mura rientra nel più ampio progetto storico “Spezia Forte” che comprende anche il Parco della Rimembranza, un Museo dedicato alla Guerra Fredda, il restauro dell’ex convento delle Clarisse, il recupero della Galleria Antiaerea Quintino Sella ciascuno identificato con un brand specifico, pannelli storici esplicativi in italiano e in inglese completi di informazioni e Qr code.

“Il Parco delle Mura è il primo tassello del più grande mosaico che è Spezia Forte, il recupero della storia spezzina dal Trecento al Novecento affinché gli spezzini possano riappropriarsi dei luoghi del cuore della nostra Città e diventino un volano turistico senza precedenti – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – il Parco delle Mura si snoda per 4 km ed è un percorso immerso nella natura che collega il centro Città con la zona collinare: oggi inauguriamo il primo tratto, ma siamo già al lavoro per il secondo, nell’ottica di finalizzare il percorso al raggiungimento del Parco della Rimembranza, la cui inaugurazione è prevista per la prossima primavera. Il Parco delle Mura – continua il Sindaco – è bellezza da vivere h24, dall’alba al tramonto: escursioni, passeggiate romantiche, scampagnate domenicali, in totale sicurezza grazie alla videosorveglianza, alla massima inclusione possibile per le persone con disabilità, illuminazione notturna. Un sogno degli spezzini che diventa realtà grazie alle risorse di Regione Liguria che fin dall’inizio ha creduto fortemente in questo progetto.”

“Come Regione Liguria, attraverso il Fondo Strategico Regionale, abbiamo finanziato con piacere la riqualificazione di un’area così importante per la città della Spezia – ha spiegato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti -. Il Parco delle Mura rappresenta un’area di grande pregio della città, sia dal punto di vista del verde urbano che storico, un investimento che permetterà alla città di aumentare ancora di più il suo appeal turistico, con uno splendido percorso nel verde e un tuffo nella storia per i suoi cittadini”.

Jacopo Cidale

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti