A Sarzana grandi autori e boom di presenze per “Un’idea di paese”

L’inaugurazione sabato scorso in Fortezza Firmafede: la mostra sarà aperta fino al 21 novembre. 

SARZANA – Si è inaugurato sabato scorso, in Fortezza Firmafede a Sarzana con oltre 100 partecipanti, Un’idea di paese, il progetto a cura di Spazi Fotografici. Pensato con Fondazione Un Paese e ISIA Urbino, Un’idea di paese è mostra che attraversa la storia fotografica di Luzzara – nelle esperienze accadute dagli anni Cinquanta in poi, sulla scia del lavoro di Paul Strand e Cesare Zavattini – per giungere infine ad Archivio Bellosguardo e Archivio Atena: due progetti altri, figli di idee altre, nuovi modelli.

Ospiti dell’evento, introdotti da Davide Marcesini e Francesca Fontana di Spazi Fotografici, il direttore di Fondazione Un Paese Simone Terzi, i curatori dell’ultima sezione (quella, appunto, relativa agli ‘Archivi’) Paola Binante, Alessandro Coco e Alessandro Imbriaco, alcuni autori come Marco Signorini, Marcello Grassi, Fabrizio Orsi e Vittore Fossati. La tavola rotonda, che ha visto il coinvolgimento degli studenti ISIA, qui autori, e del Comune di Atena Lucana, che ha curato il buffet con prodotti tipici campani, è stata occasione per presentare il progetto espositivo nell’eterogeneità di esperienze e riferimenti; spazio di riflessione attorno ad alcuni temi fondanti l’indagine e racconto visivo del territorio secondo sensibilità e tempi diversi. L’intenzione è quella di sfruttare il periodo di mostra e il correlato programma di eventi come spazio di confronto e studio nonché spunto per la costruzione di laboratori che dai modelli proposti possano avviare in Lunigiana nuove indagini territoriali e narrazioni. Per questo è già in programma un workshop, Archivio Futuro il 20-21 novembre con Alessandro Coco e Alessandro Imbriaco, curatori, a trasmettere ai partecipanti metodi e strumenti per la raccolta e digitalizzazione di fotografie vernacolari, poi restituzione alle comunità in progetti ed eventi (il programma da domani al sito e via info@spazifotografici.it). Per questo si sta realizzando in parallelo un programma di formazione online sui fototesti, avviato con Laura Gasparini, proseguito con Federico Clavarino (in lecture ieri), da concludersi domenica prossima con il workshop di Federica Chiocchetti (informazioni qui o al 3662075313 entro oggi).

La mostra riaprirà invece martedì 26 ottobre e resterà visitabile sino al 21 novembre in orari 10-12 / 16:30-19:30 dal martedì al venerdì, 10-13 / 15-18 sabato e domenica, con chiusura il lunedì. Sarà integrata da visite guidate a cura di Spazi Fotografici (lab@spazifotografici.it) e laboratori per famiglie e bambini a cura di Cooperativa Earth (didattica@earthscrl.it). Il progetto è realizzato grazie ai partner e agli sponsor sotto menzionati nonché tramite il coinvolgimento di diversi professionisti, degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, della classe 5D del Liceo Artistico Cardarelli.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti