Una interessante realtà: la “Vallata di Levanto-Cooperativa Agricoltori”

LEVANTO – Nella vallate di Levanto e Bonassola, di anno in anno, l’incolto avanza incontrastato con una inaspettata rapidità: servono anni per ottenere una buona vigna, un oliveto in ordine o un orto a regola d’arte, ma basta abbandonarli una stagione per avviarli all’invasione di rovi, canne ed infestanti arbusti. Non è raro udire voci di ammirazione, da parte di escursionisti quando vedono una bella vigna con i filari ben tenuti o un orto in cui sono curati pomodori, insalate, zucche, cavoli, fagioli  ed altro o un uliveto perfettamente potato e carico di olive. Ma vediamo il “Chi è” di questa “Cooperativa Agricoltori-Vallata di Levanto”. Questa fu fondata nel 1978 dal russo Leone Kralmanichof e dal torinese Paolo Faraggiana per evitare il progressivo abbandono degli oliveti e dei vigneti, aiutando così a preservare un  territorio di grande bellezza ma di difficile conduzione a causa della sua morfologia.

Oggi conta 213 soci e, nell’ultimo quinquennio, in media, ha trasformato 600 q.li d’uva raccolta nei vigneti di Levanto e franto 1200 q.li di olive.

Ma ha anche lavorato diverse quintali di arance e limoni per ottenere marmellate di assoluto pregio e parecchi quintali di miele della vallata.

Non si era mai provato a cercare di conoscere nelle sue qualitative componenti questi coraggiosi agricoltori che si battono contro i rovi. Purtroppo sono, in maggioranza, anziani over 65, ma esite anche una pattuglòia di più giovani circa l’11% e una discreta frangia che si colloca tra i 50 e i 65 anni di età. I più sono hobbisti che coltivano per i propri bisogni ed anche per famiglie allargate. Il 78% risiede a Levanto, mentre il 22% si divide in misura più o meno equivalente tra Bonassola, le Cinque Terre e la Val di Vara. I poderi vengono stimati dalla “Coop” in media non superiori a 5 mila mq.. Pertanto è una proprietà molto frammentata che rende più difficile un intervento di razionalizzazione nelle culture.

La sede della “Coop” è in località Le Ghiare , in Via San Matteo,20 tel.0187/800867 – fax 0187/814331 – coop.levanto@libero.it mentre il sito è www.coopagricoltorilevanto.it                                                                                                                                                Guido Ghersi

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti