Guerri: “Elettrificazione delle banchine del porto, una priorità fondamentale per la nostra città”

LA SPEZIA – “Tra le opere che la comunità spezzina attende da parte delle autorità statali, una delle più importanti è senza dubbio l’elettrificazione delle banchine e dei moli del porto. A fronte di una piaga ambientale indubbia, costituita dall’assoggettamento quotidiano alle emissioni inquinanti delle navi attraccate nel nostro scalo, vale a dire di fatto in mezzo alla città, la realizzazione degli impianti che consentiranno l’alimentazione elettrica in sostituzione del consumo di idrocarburi durante la sosta in porto è un intervento essenziale e prioritario – così il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista civica “Per la Nostra Città con Giulio Guerri. – Si tratta di un’opera che, al pari di quelle che devono portare all’abbattimento dei rumori, rappresenta una risposta doverosa e imprescindibile che le autorità marittime locali – e quindi il governo – devono dare alla nostra comunità rispetto al tema della tutela della salute e dell’ambiente.

In queste settimane abbiamo appreso che sono stati attivati finanziamenti e presentati progetti a questo scopo. Un fatto positivo che però, naturalmente, non basta ad appianare le forti preoccupazioni della cittadinanza e che non ha fatto di colpo scomparire il problema con cui essa si ritrova a fare i conti ogni giorno. Negli anni passati abbiamo assistito  alla prospettazione di tempistiche per le quali, se i fatti fossero stati corrispondenti agli annunci, il processo di elettrificazione sarebbe stato già in avanzata fase di attuazione. Ci auguriamo che questa volta l’obiettivo sia raggiunto in tempi certi e rapidi. La città farà sicuramente la sua parte affinché le sia risolto un problema – quello dei fumi delle navi-  con il quale non si può pretendere che debba continuare a convivere”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti