Prefettura, sottoscritto Protocollo di legalità per lavori di costruzione variante “SS1 Aurelia”

LA SPEZIA – E’ stato firmato questa mattina, presso la Prefettura della Spezia, il Protocollo di legalità per i lavori di realizzazione della variante alla SS1 Aurelia tra i caselli dell’Autostrada A12 ed il Porto della Spezia.

Obiettivo del protocollo è assicurare la realizzazione del preminente interesse pubblico alla legalità e alla trasparenza nella realizzazione dell’opera, esercitando i poteri di monitoraggio e di vigilanza attribuiti dalla legge alla Prefettura, in particolare ai fini di prevenzione, controllo e contrasto dei tentativi di infiltrazione criminale e di verifica della sicurezza e della regolarità dei cantieri di lavoro.

Il documento prevede, in particolare, che i controlli antimafia siano estesi a tutti i soggetti appartenenti alla filiera delle imprese che intervengono a qualunque titolo nel ciclo di progettazione e/o realizzazione dell’opera nonché a tutte le fattispecie contrattuali indipendentemente dall’oggetto, dalla durata, dal valore delle soglie e dalle modalità di esecuzione.

L’intesa, infine, sarà oggetto di monitoraggio periodico. E’, infatti, prevista l’istituzione di una “Cabina di regia”, operante presso la Prefettura, che si occuperà di effettuare un monitoraggio sulle problematiche di rilievo, nonché di una banca-dati informatica in cui verranno raccolti i dati relativi ai soggetti che intervengono a qualunque titolo nella progettazione e/o nella realizzazione dell’opera. E’ altresì prevista l’istituzione di un “Tavolo di monitoraggio dei flussi di manodopera”, composto da rappresentanti dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro, del soggetto aggiudicatore e delle Organizzazioni sindacali sottoscrittrici del Protocollo per le tematiche di specifica competenza.

Il Protocollo è stato sottoscritto dal Prefetto, Maria Luisa Inversini, dal Dirigente Responsabile degli Accordi di Sicurezza di ANAS spa, Michele Sini, dal legale rappresentante dell’appaltatore ICI ITALIANA COSTRUZIONI INFRASTRUTTURE spa, Giuseppe Pecoraro, nonché – limitatamente alle disposizioni relative alla sicurezza ed alla regolarità nei contratti di lavoro– dai Rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali di categoria, FILLEA CGIL, FILCA CISL e FENEAL UIL. All’incontro erano, altresì, presenti i vertici provinciali delle Forze di polizia.

“L’accordo di oggi mira a favorire il potenziamento delle infrastrutture in un contesto di legalità e trasparenza” – ha dichiarato il Prefetto Inversini. “Ancor più nel delicato momento storico che stiamo attraversando, è fondamentale mettere in campo strumenti particolarmente efficaci per contrastare eventuali tentativi di infiltrazione criminale nel tessuto economico, anche alla luce della rilevanza strategica che l’opera riveste nel nostro territorio”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti