Pandemia e misure in sostegno delle famiglie

L’Amministrazione stanzia 50mila euro ed emana il bando per l’erogazione del contributo che può arrivare fino a 1000 euro per ciascun nucleo familiare.

Prorogata al 5 novembre la scadenza per ottenere anche il sostegno al pagamento delle utenze domestiche che sale fino a 300 euro. 

SARZANA – Come noto sono complessivamente 230mila euro i fondi stanziati dall’Amministrazione Ponzanelli a favore di famiglie, attività economiche e imprese, associazioni e centri sociali in sostegno del tessuto economico e sociale cittadino per superare la difficile crisi legata alla pandemia.

Dopo gli atti esecutivi per l’erogazione di contributi a sostegno delle imprese per complessivi 60mila euro, quelli destinati alle associazioni per le quali sono stati stanziati 10mila euro e gli oltre 17mila messi a disposizione dei centri sociali, l’Amministrazione Ponzanelli, con determinazione n.935 firmata dal dirigente dei settore politiche sociali Franco Nicasto, ha approvato e emanato il bando relativo alle misure assunte in favore della famiglie stanziando 50mila euro.

“Con attenzione e senza dimenticare le imprese che sono il cuore pulsante della nostra città – dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli- e pur consapevoli della necessità di salvaguardare il già precario equilibrio del nostro bilancio abbiamo voluto affrontare dall’inizio questa crisi in modo organico, cercando di andare incontro alle difficoltà di ognuno sostenendo le famiglie e il tessuto sociale sarzanese più fragile: un altro concreto e tangibile sostegno alla nostra comunità e alla ripartenza della nostra città”

Il Comune ha infatti autorizzato l’erogazione di contributi alle famiglie che hanno subito una riduzione del reddito ISSE di almeno il 10% nel 2020 rispetto al 2019 in conseguenza di licenziamento, mancata stipula di contratti stagionali e oaltri rapporti di collaborazione rispetto al 2019, decesso a causa del Covid di componenti il nucleo familiare.

Fra i requisiti previsti nel bando per inoltrare domanda, che dovrà pervenire all’ufficio protocollo dell’ente o tramite pec entro e non oltre le ore 12.00 del 26 novembre, è previsto un Isee non superiore a 25mila euro.

L’importo massimo del contribito erogabile riconsciuto a ciascun nucleo familiare è di 1000 euro e sarà ripametrato al fine di consentire l’integrale soddisfazione delle richieste presentate privilegendo i nuclei familiari che hanno subito riduzioni del reddito Isee più consistenti.

Oltre al sopraddetto contribuito e sempre in favore delle famiglie il Comune di Sarzana ha prorogato sino a 5 novembre i termini per la presentazione delle domande per ottenere il sostegno al pagamento delle utenze domestiche alzandolo fino a 300 euro per nucleo familiare.

E’ stato infatto confermato lo stanziamento di 15mila euro mentre sono stati rivisti i meccanismi di calcolo dei contributi che prevedono un importo massimo erogabile fino, appunto, a 300 euro prevvedendo tre fasce di reddito: da zero a 6000 euro è prevista l’erogazione del 100% del contributo che scende all’80% per Isee compreso tra 6000 e 8400 euro e arriva al 50% se l’Isee va da 8400 euro a 10mila euro.

Si ricorda che le domande ed entrambi i bandi sono disponibili e scaricabili dal sito dell’ente www.comunesarzana.gov.it nella sezione servizi sociali.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti