Formazione: Assessore Cavo, “Regione pronta a tavolo operativo su Hub Formativo alla Spezia”

“Piano nato da confronto con aziende e comune”.

LA SPEZIA – “Come assessorato alla Formazione di Regione Liguria abbiamo da subito condiviso con Confindustria Spezia, in più incontri, l’idea di un hub formativo, un campus che possa mettere insieme enti di formazione, laboratori e creare dinamicità per i ragazzi in modo che i corsi di formazione possano diventare sempre più attrattivi per i ragazzi e così rispondere alle esigenze di figure professionali di cui le aziende del territorio (da San Lorenzo a Fincantieri, da Intermarine a Leonardo, solo per citare alcuni esempi) hanno bisogno.

I nostri piani formativi stanno rispondendo alle esigenze attuali delle aziende ma bisogna guardare avanti e alle possibilità che arriveranno sia dal Pnrr sia dalla prossima programmazione del Fondo sociale europeo. I fondi per nuovi laboratori e nuovi corsi che il Pnrr destina all’Its possono essere un punto di partenza importante. Si tratta di un progetto che vede molti attori in causa, a partire dalle istituzioni del territorio. Ci siamo già detti disponibili a partecipare a un tavolo operativo in cui ognuno possa fare la propria parte”. Così l’assessore alla Formazione di Regione Liguria Ilaria Cavo, intervenuta oggi ad un convegno di Confindustria La Spezia in merito alla nascita di un polo della formazione nel capoluogo.

“La possibilità di trovare aree e la prospettiva di aree nell’arsenale, annunciata oggi – aggiunge Cavo – sono un tassello importante su cui costruire il progetto che avrà necessità anche di investimenti infrastrutturali. La formazione farà la sua parte a livello di contenuti per il territorio come avvenuto finora e come confermato dal convegno odierno. Nella programmazione che si sta chiedendo di questo Fondo Sociale Europeo abbiamo stanziato 30 milioni di euro per il territorio spezzino – sottolinea l’assessore regionale – di cui 3 milioni frutto di un piano territoriale nato dal confronto specifico con le aziende e con gli enti territoriali, in particolare con il comune della Spezia. Proprio oggi – conclude – abbiamo portato giunta un provveditore sugli Ist che assegna alla fondazione spezzina finanziamenti per tre nuovi corsi”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti